• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Torino-Juventus, Buffon: "Il mio grazie a ogni singolo calciatore"

Torino-Juventus, Buffon: "Il mio grazie a ogni singolo calciatore"

Il portiere bianconero ha espresso tutta la sua soddisfazione per l'importante record raggiunto


Buffon (profilo ufficiale Facebook)

20/03/2016 17:21

SERIE A TORINO JUVENTUS RECORD BUFFON / TORINO - La Serie A ha un nuovo record di imbattibilità: 974 minuti. Un primato stabilito quest'oggi da Gigi Buffon nel corso del derby tra Torino e Juventus terminato 4-1 per i bianconeri. Al termine di questa gara il portiere azzurro ha voluto affidare al proprio profilo di 'Facebook' un messaggio di ringraziamento a tutti i suoi compagni di squadra: 

Nessun record è figlio di un singolo e non si è numeri 1 fuori da un gruppo: allora voglio dire grazie a…
…Neto per la tranquillità che dona a tutta la squadra ogni volta che scende in campo
…Rubinho, leader paziente e silenzioso
…Chiello perché ‪#‎finoallafine‬ lui non molla mai
…Caceres per l’entusiasmo che mostra anche nei momenti più difficili
…Alex Sandro perché vederlo saltare l’uomo è sempre un piacere
…Barzagli: da clonare, subito
…Bonucci, per la sua personalità a testa alta sempre al servizio della squadra
…Rugani, perché saper ascoltare è una dote rara
…Stephan, gambe e polmoni di questa Juve
…Evra, se non ci fosse bisognerebbe comprarlo
…Khedira: l’uomo giusto sempre nel posto giusto
…Marchisio, l’unico giocatore che conosco di colore bianco/nero
…Pogba, perché non vive il calcio ma lo inventa
…Hernanes, perché ogni squadra deve avere il proprio Profeta
…Lemina, semplicemente uno da Juve
…Padoin, dove lo metti sta, e sta benissimo
…Asamoah, la sua voglia di calcio è più forte di qualunque infortunio
…Sturaro, “lotta, cade, si rialza e sempre vincerà”
…Pereyra perché la fantasia è il sale di questo sport
…Zaza, nato per segnare da qualunque posizione
…Morata, di lui c’è sempre bisogno
…Cuadrado, perché ogni volta che parte sembra dire “prendimi se ci riesci”
…Mandzukic, primo ad attaccare e sempre primo a difendere
…Dybala, se dopo Thuram, Zidane e Pirlo il 21 è andato a lui, un motivo ci sarà
…e al Mister, un vincente nel tempio dei vincenti!
‪#‎G1G1‬ ‪#‎Derbydellamole‬ #finoallafine

 

Il portiere della Juventus, Gigi Buffon, ha parlato ai microfoni di 'Premium Sport' al termine del match contro il Torino, che lo ha portato in testa alla classifica di imbattibilità dei portieri: "Sono davvero felice di essere parte di questo gruppo fatto di persone con grandi valori. Rossi? Mi ricordo cosa avevi messo in quel record (Buffon si rivolge all'ex portiere del Milan presente i in studio, ndr.), davvero qualcosa di incredibile. Io sono stato fortunato perché i miei compagni mi hanno fatto prendere pochi tiri. Tu, invece, ci avevi messo del tuo facendo grandi parate. Me lo ricordo bene quel periodo".

 

Il portiere dei bianconeri ha parlato anche ai microfoni di 'Sky Sport': "Allegri dà sempre tanto ottimismo, anche nei momenti più difficili - afferma Buffon - Parata più difficile? Devo dire che quest'anno il maggior merito va dato alla squadra a partire dagli attaccanti che si fanno un mazzo tanto. La difesa è composta da giocatori incredibilmente forti. Tutto questo fa sì che si sia creata una voglia di condividere la sofferenza. Strada facendo abbiamo cominciato a fare la bocca al risultato. Io personalmente è da Bergamo che penso al record anche se voi è dalla 3-4 partite che me lo dite (sorride, ndr.). Non ho mai pensato che il record fosse personale. Più pensi come gruppo più la vita ti premia come singolo Dopo i quattro minuti, l’unica a cui ho pensato era di vincere la partita. Contro il Torino dopo il Bayern era un match delicato. Ringraziamenti? Tutto il mio nucleo familiare che mi dà tanta serenità e gioia di vivere. Con questi ingredienti è più facile vivere e spingerti sempre un po’ più in là”.

EUROPEO – “Penso che possa essere l’unico (ride, ndr.). Ho vissuto tante belle esperienze in Nazionale. È chiaro che va analizzato il momento storico. Siamo stati molto sfortunati a beccare per 4-5 anni una Spagna insuperabile”.

 

D.G.



Nessun record è figlio di un singolo e non si è numeri 1 fuori da un gruppo: allora voglio dire grazie a……Neto per la...

Pubblicato da Gianluigi Buffon su Domenica 20 marzo 2016

Commenta con Facebook