• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Torino > Torino-Juventus, Ventura: "Non ci sto, errori arbitrali decisivi"

Torino-Juventus, Ventura: "Non ci sto, errori arbitrali decisivi"

Il tecnico dei granata ha parlato al termine della sfida contro i bianconeri


Giampiero Ventura ©Getty Images
Martin Sartorio ( Twitter: @SartorioMartin)

20/03/2016 17:17

TORINO JUVENTUS VENTURA PAROLE POST GARA/ TORINO - Il Torino di Giampiero Ventura ha perso il derby della 'Mole' 4-1. Il tecnico dei 'granata', intervenuto ai microfoni di 'Premium Sport', ha parlato al termine del match contro la Juventus, attaccando la terna arbitrale: "Grande rispetto per tutti - afferma l'allenatore - I bianconeri sono stati straordinari, ma non ci sto, gli errori arbitrali sono stati decisivi. Alex Sandro andava espulso, e dovevamo essere sul 2-2 per due gol fatti. Gli errori sono troppo evidenti, diventa difficile commentare. Non mi lamento mai ma qua non si può accettare".

Giampiero Ventura ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Non posso essere felice. Giochiamo contro la squadra più forte del campionato. Alex Sandro doveva essere espulso, poi facciamo un gol valido. E' impossibile poi non ammonire Bonucci per quattro falli su Maxi Lopez. Magari poi perdiamo 6 a 1, ma non capisco come possono succedere queste cose. Mi viene complicato commentare un 4 a 1. Stasera sono seccato. Rizzoli? Non ci sono spiegazioni, probabilmente non è stato visto. Il derby è derby. Sono davvero dispiaciuto. Oggi è davvero esagerato, mi sembra tutto molto evidente, ma non si può pretendere che io sia sereno. Qualsiasi altro commento sulla partita trova il tempo che trova".

ERRORI GRAVI - "E’ vero che nei gol presi abbiamo sbagliato. Sulla punizione forse Padelli sarebbe potuto arrivarci. Nella ripresa comunque abbiamo dimostrato di saper giocare da squadra. E’ da tre mesi che non raccogliamo niente per un motivo o per un altro. Posso capire lo stato d’animo dei calciatore dopo un periodo così".




Commenta con Facebook