• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Alessandria, Mihajlovic: "Giocano Menez e Balotelli. Berlusconi? Ho sempre fatto le mie scelte

Milan-Alessandria, Mihajlovic: "Giocano Menez e Balotelli. Berlusconi? Ho sempre fatto le mie scelte"

Le parole del tecnico rossonero in conferenza stampa alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

29/02/2016 13:15

MILAN ALESSANDRIA CONFERENZA STAMPA MIHAJLOVIC / MILANO - Coppa Italia, penultimo atto. Mentre continua la grande rincorsa al terzo posto, il Milan prepara anche la sfida con l'Alessandria che vale l'accesso alla finale. Si riparte dallo 0-1 dell'andata, vantaggio rassicurante per il tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic che, in conferenza stampa, fa il punto sulle ultime news Milan. Ecco le parole raccolte da Calciomercato.it:

SEMIFINALE - "Domani abbiamo la possibilità di andare in finale e per qualcuno dei miei giocatori che ha giocato meno ci sarà la possibilità di partire dal primo minuto. Ci teniamo tutti tantissimo e mi aspetto una grande prestazione".

MOMENTO DI FORMA - "Adesso stiamo bene, sappiamo lottare e cosa fare. Ci manca solo il cambio di passo. Non mi accontento, voglio sempre migliorare".

BALOTELLI E MENEZ - "Mi aspetto molto da chi ha giocato meno, come Balotelli e Menez, giocatori di qualità che devono sfruttare le occasioni. Domani giocheranno. Stanno migliorando perché più si allenano e più stanno meglio. Mi aspetto che ci diano una mano in questo rush finale. Con o senza Niang per Balotelli non cambiava nulla: l'abbiamo preso come giocatore importante e deve far parlare il campo. Mauri? Vediamo oggi durante la rifinitura".

COPPA ITALIA - "Vincendo questa partita abbiamo la possibilità di vincere il primo trofeo, dobbiamo sfruttare al massimo questa occasione. Stiamo preparando bene la gara e cercheremo di tenere la concentrazione sempre alta".

TIRI - "Nel valutare, prima guardo quello che chiedo ai miei attaccanti e guardo la prestazione in generale. Anche col Torino avevamo diverse possibilità di tirare in campo e non abbiamo tirato. Dobbiamo avere più fiducia e coraggio per tirare. Anche se siamo una delle squadre che tira più in porta, statistiche della Federazione".

CAMPIONATO - "Il lavoro paga sempre, adesso i risultati si vedono. Comunque non abbiamo ancora fatto nulla, siamo sesti per adesso. Dobbiamo pensare partita dopo partita. Dopo l'Alessandria avremo quattro giorni per preparare la sfida col Sassuolo, ne parleremo dopo la gara di domani. Il merito di questa rinascita è tutto dei ragazzi che stanno uscendo da un momento di difficoltà".

TIFOSI - "I nostri tifosi ci saranno domani, so che ci saranno anche tantissimi bambini. Da Alessandria arriveranno in 15 mila, vuol dire che ci sarà tante gente. Noi dobbiamo essere bravi e concentrati".

BERLUSCONI - "Ho un bel rapporto schietto col presidente, da uomini. Ovviamente non si può sempre andare d'accordo, ma fino ad oggi ho sempre ascoltato i suoi consigli e da allenatore ho sempre fatto le mie scelte. Lui non mi ha mai imposto nulla, dandomi sempre fiducia. Il mio ed il suo obiettivo è sempre quello di fare il meglio per la squadra. Lui è il nostro primo tifoso ed io cerco di accontentarlo facendo bene".

NIANG - "Domani sera in campo? Penso di no. Vediamo".




Commenta con Facebook