• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > FOTO CM.IT - Roma, El Shaarawy: "Qui per dare il massimo. Tante cattiverie su di me"

FOTO CM.IT - Roma, El Shaarawy: "Qui per dare il massimo. Tante cattiverie su di me"

Il 'Faraone' si è presentato da nuovo giocatore giallorosso


El Shaarawy (Calciomercato.it)
Jonathan Terreni

28/01/2016 13:25

ROMA CONFERENZA EL SHAARAWY / ROMA - Stephan El Shaarawy si è presentato alla stampa come nuovo giocatore della Roma. Calciomercato.it ha seguito le sue parole in tempo reale da 'Trigoria'. Ha introdotto la conferenza Zanzi: "Abbiamo il piacere di presentare un grande giocatore, un grande talento internazionale. Si è incorporato subito bene nella nostra squadra". E' il turno di El Shaarawy: "Il mister mi ha chiesto di dare il massimo perché per me questa è una grande occasione. La Roma è una società storica e sono contento di essere qui. Ho trovato uno spogliatoio sereno che mi ha riservato una bella accoglienza". Poi fa il punto sulle ultime news Roma: "E' un momento delicato ma questo organico ha grande qualità con due leader come Daniele e Francesco. Darò il massimo per me stesso e per la squadra. Ce la metteremo tutta per ottenere grandi risultati. Ho già fatto tre allenamenti e mi sento pronto per giocare". 

RUOLO - "Preferisco partire da esterno a sinistra ma posso fare più ruoli. Mi metto a disposizione del mister che mi sta provando in più posizioni".

ORECCHIE TAPPATE - "Sono state dette tante cattiverie sul mio conto, anche fuori dal campo. Questo fa parte del nostro lavoro. Io non le ascolto e vado avanti per la mia strada".

PASSATO - "Al Milan Allegri mi ha dato grande fiducia. Il secondo anno ho disputato un bel girone di andata. Negli ultimi due anni sono stato condizionato da molti infortuni. L'ultimo mi ha tenuto fuori per sei mesi a causa di una ricaduta che mi ha costretto all'operazione. Ho voluto dare una svolta cambiando aria scegliendo Monaco. Un'esperienza non esaltante ma che mi ha fatto crescere. Mi sono trovato bene con il gruppo, un po' meno col mister. E' stato frustrante allenarmi in questi mesi sapendo di non giocare perché il club non voleva riscattarmi. Adesso però ho voltato pagina e penso solo alla Roma".

NAZIONALE - "Non ho sentito Conte ma ho sempre sentito la sua fiducia. Sono qui anche per conquistare la Nazionale ma prima devo far bene con la Roma".

 




Commenta con Facebook