• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Dybala: "Barcellona? Il mio futuro è qui. Per lo Scudetto occhio ad Inter e Fiorentina"

Juventus, Dybala: "Barcellona? Il mio futuro è qui. Per lo Scudetto occhio ad Inter e Fiorentina"

L'argentino: "Con Higuain siamo amici, ma speriamo i gol non li faccia contro di noi"


Paulo Dybala ©Getty Images
Marco Di Federico

26/01/2016 08:00

NEWS JUVENTUS SCUDETTO DYBALA HIGUAIN / TORINO - Dopo un inizio in sordina, Paulo Dybala si è preso sulle spalle la Juventus. L'argentino ha regalato domenica sera ai bianconeri l'undicesimo successo di fila con una delle sue magie nella gara contro la Roma, lasciando inalterato il distacco di due punti dal Napoli capolista. Una sfida nella sfida quella con gli azzurri, visto che a guidare la squadra di Sarri c'è Gonzalo Higuain, anche lui argentino e grande amico della 'Joya': di questo e di tutte le altre news Juventus, Dybala ha parlato sulle colonne del 'Corriere dello Sport'.

HIGUAIN - "Lui mi piace perché è argentino come me. - le parole di Dybala - L'ho ammirato quando sono andato in Nazionale, sono consapevole di quello che può fare. Lui è fortissimo, lo ha dimostrato anche al Real Madrid. Sono contento che segni tanti gol, speriamo non li faccia contro di noi... Siamo amici, ci siamo sentiti anche sabato sera, gli auguro il meglio. Vorrei avere il suo destro: si gira e calcia, questa è una cosa da imparare da lui".

SCUDETTO - "Siamo ancora secondi in classifica, non dobbiamo montarci la testa perché non abbiamo vinto nulla. Non c'è solo il Napoli, penso che anche Inter e Fiorentina sono in corsa. Questa sconfitta è stata incece dura per la Roma, però è una squadra forte, mancano 17 partite e quindi mai dire mai".

RENDIMENTO - "Onestamente non mi aspettavo di segnare così tanto. Magari non immaginavo neanche di giocare così tanto, perché sapevo che qui c'erano tanti attaccanti forti. Però io sono venuto qui a testa bassa, per ascoltare ed imparare dai miei compagni".

FUTURO - "Sono contento qui, sono arrivato da sei mesi e non penso proprio ad andarmene. Oggi come non mai, mi sento felice della scelta che ho fatto nello scorso calciomercato, sto davvero moto bene, come a Palermo tempo fa".




Commenta con Facebook