• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Sampdoria-Napoli, Sarri: "Per i giovani serve pazienza. Caso Mancini chiuso. Su Grassi..."

Sampdoria-Napoli, Sarri: "Per i giovani serve pazienza. Caso Mancini chiuso. Su Grassi..."

Le parole del tecnico azzurro in conferenza stampa


Sarri_(Napoli).jpg
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

23/01/2016 13:24

SERIE A SAMPDORIA NAPOLI CONFERENZA SARRI / NAPOLI - Dopo la sconfitta contro l'Inter in Coppa Italia, il tecnico azzurro Maurizio Sarri torna in conferenza stampa, presentando il match di campionato contro la Sampdoriahttp://www.calciomercato.it/notizie/napoli.html e le ultime news Napoli, raccolte da Calciomercato.it: "Sono contento Mancini abbia accettato le scuse. La vicenda si chiude così. Mi è dispiaciuto essere passato per razzista e omofobo. Potrei sconfessare tutto questo, ma dovrei tirare in ballo cose fatte e persone, e certe cose devono restare in privato. Sono soltanto uno che ha sbagliato e, a differenza di ciò che accade solitamente in Italia, mi sono preso subito le mie responsabilità".

SPOGLIATOIO - "Non credo la squadra possa essere coinvolta dalla polemica. Veniamo però da una sconfitta e dobbiamo dimostrare di non esserne scalfiti. E' una gara importante per dare alcune risposte".

SAMPDORIA - "Non è una trasferta semplice. Anche la Juventus ha sofferto lì, e di certo le qualità del gruppo non si ritrovano nella classfica attuale".

VICENDA MANCINI - "Sono per natura una persona istintiva, ma è chiaro che io debba migliorare sotto questo punto di vista".

FORMAZIONE - "Ho tenuto dei giocatori a riposo in vista di domani, ma ci sono molti calciatori che stanno dando dei segnali importanti".

ATTEGGIAMENTO - "Lo scorso anno a Roma, dopo una buonissima partita, siamo arrivati ai supplementari, ritrovandoci in difficoltà in campionato. Questo precedente mi ha condizionato, forse troppo. La gara andava aggredita, e non gestita. Avrei dovuto pensare solo alla gara di Coppa Italia. La squadra ha fatto il suo. L'errore è stato mio in fase di scelta. Di certo l'infortunio di David Lopez è stato determinante, ma soprattutto dato il mio atteggiamento. In questo ho sbagliato. Ne approfitto inoltre di fare le condoglianze a Zuniga, che ha perso suo padre".

GIOVANI - "A me piace giocare con i giovani, ma ovviamente occorre guardare anche al contesto. A Empoli i giovani possono sbagliare qualche partita, non avendo troppe pressioni. In questo modo si cresce. Si dovrà vedere se qui ci sarà la stessa pazienza".

CARATTERE - "La squadra vuole dimostrare subito che la sconfitta in Coppa Italia è stata casuale".

CASSANO - "E' un talento naturale e assoluto. Sa benissimo che avrebbe potuto fare di più. L'ho visto rigenerato in questo periodo, e per noi sarà un grande pericolo".

GRASSI - "Non posso parlare di lui, non essendoci l'ufficialità. Il ragazzo ha ancora un contratto con l'Atalanta. Posso dire d'essere felice della considerazione che ha di lui Reja".




Commenta con Facebook