• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Spalletti: "Serve ritrovare carattere. Pallotta è ambizioso"

Roma, Spalletti: "Serve ritrovare carattere. Pallotta è ambizioso"

Il nuovo tecnico giallorosso ha parlato del suo ritorno nella Capitale


Spalletti ai tempi della prima esperienza alla Roma ©Getty Images

14/01/2016 14:54

ROMA SPALLETTI PALLOTTA / ROMA - E' il giorno del ritorno di Luciano Spalletti alla guida della Roma. Dopo l'annuncio ufficiale, il neo tecnico giallorosso ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club giallorosso: "Non ho mai lasciato la Roma nel mio sentimento. Sono emozionato perché so quello che è il valore di questa città, di questa aocietà e di questa squadra: lavorare con gente di valore mi emoziona. C'era la speranza di tornare, qui è un posto stupendo. Ho iniziato a crederci quando mi ha telefonato Sabatini". 

Spalletti poi ha parlato di Pallotta: "Ha un entusiasmo eccezionale ed è una persona forte. Spesso si pensa che chi sta lontano prenda queste cose come un gioco, invece per lui la Roma è una questione di cuore: pensa al futuro ma vuole lavorare bene nel presente. Fa discorsi di programmazione futura, è ambizioso".

Si passa poi a parlare di passato e presente: "Con la famiglia siamo stati lontani solo un anno, poi mio figlio è venuto a studiare qui. Della prima esperienza non ho mai dimenticato le notti Champions con lo stadio pieno, poi l'inno cantato dai tifosi. Rispetto ad allora è cambiata molto la squadra, so che è stato fatto un bel lavoro di ristrutturazione, in generale, e per certi versi era anche una cosa necessaria. Ora voglio lavorare bene da subito. Il momento attuale della Roma è soprattutto mentale, serve ritrovare carattere, prima di pensare a numeri e moduli".

Si passa a parlare della squadra: "In Serie A ci sono squadre che giocano bene: noi siamo una buona compagine e dobbiamo fare un buon calcio per essere al livello degli altri. A livello europeo abbiamo fatto dei passi avanti, con molte squadra che giocano palla partendo da dietro, stanno corte e fanno fuorigioco e pressing altro: la Roma ha le caratteristiche per farlo e con Garcia lo ha fatto". 

Spalletti continua: "Roma è un ambiente difficile: si sono molti innamorati della squadra e c'è un sentimento così forte che serve esibire una professionalità importante e che può creare disturbo all'interno della squadra. E' una situazione avvolgente quella dei nostri tifosi che può dare o togliere tanto. Scudetto? Possiamo parlare di quello che viviamo giorno dopo giorno, dobbiamo riguadagnarci il rispetto. Serve lavorare in maniera seria poi tutto dipenderà anche dalle avversarie. 

Infine, una battuta sui tifosi: "Possono dare una spinta in più, lo sappiamo tutti. Loro apprezzano impegno, disponibilità e sudore. Solo lottando avremo l'assenso dei tifosi". 

 

B.D.S.




Commenta con Facebook