• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Viaggi > Viaggi, dall’e-Reader al kit vola: i 10 suggerimenti per il bagaglio hi-tech funzionale

Viaggi, dall’e-Reader al kit vola: i 10 suggerimenti per il bagaglio hi-tech funzionale

Nella valigia 2.0 on può mancare una presa universale e un traduttore elettronico multilingue


In viaggio (Getty Images)

17/11/2015 22:20

VIAGGI DIECI SUGGERIMENTI BAGAGLIO HI-TECH / ROMA - La tecnologia ha modificato la nostra vita quotidiana, dai rapporti umani, al lavoro allo svago, ma anche il modo di prenotare le vacanze e di viverle. Il sito “Viaggigiovani” ha raccolto alcuni suggerimenti per riempire un bagaglio hi-tech più funzionale.

10 suggerimenti 2.0:

1. Power Bank: in vacanza sono diversi i luoghi (spiagge, locali, parchi, boschi) sprovvisti di presa della corrente per poter ricaricare la batteria dello smartphone e della macchina fotografica. Una soluzione è il dispositivo power bank che caricato in precedenza permette di tenere a portata di mano una scorta di energia.

2. Tablet? No, e-Reader!: il sito di viaggi sconsiglia il tablet durante le vacanze ma “concede” solamente l’uso del e-Reader. Viaggi e libro non sono mai andati in disaccordo.

3. Kit volo: oggetti piccoli ma essenziali per il relax. Per avere un sonno garantito non bisogna mai dimenticare i tappi per le orecchie, la mascherina sugli occhi e reggi collo (quello gonfiabile che all’occorrenza diventa micro).

4. Presa universale: in viaggio all’esterno è molto alta la probabilità di dover avere a che fare con prese di corrente diverse tra loro. Il viaggiatore organizzato non può non avere la presa universale.

5. Poncho impermeabile gigante: si tratta della versione 2.0 dello storico k-way. Questa variante ha il cappuccio più grande, le maniche sono sparite, mentre l’ampiezza consente di coprire anche lo zaino sulle spalle.

6. Traduttore elettronico multilingue: per “essere sempre sul pezzo” e relazionarsi con gli autoctoni un piccolo traduttore portatile può sempre tornare utile, ancora di più nella sua versione vocale.

7. Adesivi in alluminio ripara infradito: le classiche ciabatte estive possono lasciare il turista “scalzo”, poiché spesso il gancetto si spezza. Una soluzione d’emergenza è una scheda in alluminio con due adesivi facilmente staccabili. Vanno posizionati sotto la suola e trattengono saldamente il filo di gomma che si è rotto.

8. Mini tasca impermeabile: si tratta di un posto sicuro dove conservare contanti e documenti  specie in posti affollati come stazioni, aeroporti, mercati. E’ una tasca impermeabile, anti-borseggio e super sicura, dotata di zip, da posizionare sotto la t-shirt o all’interno dei pantaloni.

9. Gancio reggi borsa o zaino: da attaccare al muro o fissare al tavolo durante la cena, il gancio è utile per evitare di dover appoggiare lo zaino o la borsa sul pavimento.

10. Coltellino svizzero: ne esistono diversi, una delle marche storiche ha presentato la versione che oltre lama, forbicine, lima include anche una torcia al led e una chiavetta USB.

Ultima, non per importanza, ma fuori dalla top ten la carta di credito con una raccomandazione: non dimenticare il PIN e avere sempre e comunque dei contanti in caso di necessità.

S.C.




Commenta con Facebook