• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, da Mexes a Cerci: quanti osservati speciali oggi per Mihajlovic

Milan, da Mexes a Cerci: quanti osservati speciali oggi per Mihajlovic

Il Trofeo Berlusconi sarà l'occasione per molti rossoneri per mettersi in luce e convincere il tecnico serbo


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images
Jonathan Terreni

21/10/2015 12:38

MILAN MIHAJLOVIC OSSERVATI SPECIALI TROFEO BERLUSCONI / MILANO - La 24esima edizione del Trofeo Luigi Berlusconi, di scena quest'oggi alle 18 a 'San Siro', sarà l'occasione perfetta per Sinisa Mihajlovic per valutare molti giocatori che per fino ad ora non hanno convinto o hanno visto il campo in poche occasioni. Il serbo si aspetta news Milan positive per il campionato. Il calciomercato di gennaio si avvicina e c'è chi deve convincere l'allenatore rossonero con prestazioni di alto livello per ritagliarsi un posto nel progetto a breve e lungo termine. Gli esperimenti e i test ci saranno in ogni reparto del campo contro i cugini nerazzurri. Partiamo dalla porta dove verrà lanciato il giovanissimo Donnarumma, considerato già il portiere del futuro per il Milan. Nessuna pressione per lui anzi, solo la bella opportunità di scendere in campo nella 'scala del calcio' da titolare in una sfida prestigiosa. Assaporare certe sfide, senza i tre punti in pali, non fa certo male.

In difesa l'attenzione è tutta per la coppia Romagnoli-Mexes. Il francese sta conquistando posizioni nelle gerarchie di Mihajlovic visto anche l'altalenante rendimento dei vari Ely, Alex e Zapata. Se dovesse convincere, Mexes potrebbe candidarsi come spalla ideale per Romagnoli anche in campionato. A centrocampo si valuta in particolare la condizione fisica. Bertolacci, apparso ancora in ritardo al rientro dopo l'infortunio, ha bisogno di mettere minuti nelle gambe, così come Poli. Non è da escludere un arretramento di de Jong in difesa a partita in corso: esperimento goloso. In avanti infine sarà Cerci a dover dimostrare una volta per tutte il suo vero valore che in rossonero non hanno ancora visto. Honda invece deve riconquistare il pubblico dopo i fischi e le critiche di avvio stagione. Per la seconda parte della sfida contro l'Inter sono pronti Ely, Suso, Calabria, la sorpresa più bella di avvio campionato e Mauri, fin qui oggetto misterioso.




Commenta con Facebook