• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Juan Jesus: "Non era ora di andare via. Mai alla Juventus"

Calciomercato Inter, Juan Jesus: "Non era ora di andare via. Mai alla Juventus"

Il difensore brasiliano ha parlato anche dei prossimi obiettivi della squadra


Juan Jesus ©Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

08/10/2015 18:42

MERCATO INTER JUAN JESU JUVENTUS CHAMPIONS LEAGUE BRASILIANI/ MILANO - Nonostante le tante voci circolate in estate, Juan Jesus alla fine è rimasto a vestire la maglia nerazzurra. Il difensore brasiliano è stato accostato a diverse squadre italiane.  Roma e Napoli sono state quelle che durante il mese d'agosto hanno mostrato il maggiore interesse.  Il giocatore, che Roberto Mancini in questo avvio di stagione sta utilizzando soprattutto da terzino sinistro, è tornato a parlare degli ultimi giorni di calciomercato: "Ci sono state delle richieste in estate - ammette il calciatore brasiliano ai microfoni di ‘Inter Channel’ - ma non era ora di andare via, sapevo di dover fare ancora qualcosa per l'Inter. Vorrei vincere con questa squadra, il mio contratto è ancora lungo. Non firmerei mai per la Juve: è una grande società ma devo essere giusto con l'Inter, dopo aver passato tanto tempo qua".

NUOVI BRASILIANI IN SQUADRA - Il calciomercato Inter di questa estate ha visto arrivare diversi brasiliani - "I ragazzi che sono arrivati, Miranda, Telles e Felipe Melo, stanno dando una mano importante alla squadra. L'ex Galatasaray per il suo carattere fa bene sia in campo che in spogliatoio".

OBIETTIVO CHAMPIONS LEAGUE - L'Inter di Juan Jesus è stata protagonista di un grande avvio di stagione con ben cinque successi consecutivi. Dopo i 15 punti conquistati - in cui la squadra di Mancini ha mostrato una grande compattezza difensiva - sono arrivate una brutta sconfitta contro la Fiorentina e il pareggio contro la Sampdoria: "Abbiamo cominciato bene, è giusto pensare alla Champions: fin dall'inizio del campionato dobbiamo lavorare e fare sacrifici per raggiungere questo obiettivo, ora dipende da noi".




Commenta con Facebook