• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-NAPOLI

Rossoneri disastrosi a partire da Zapata. Insigne e Allan illuminano la notte dei partenopei


Lorenzo Insigne (Getty Images)
Stefano Carnevali

04/10/2015 22:37

Ecco le pagelle e il tabellino di MILAN-NAPOLI:

 

MILAN

Diego Lopez 5 – Solite incertezze coi piedi. Nulla può sul gol di Allan, così come su quello di Insigne. Molle e in ritardo sulla punizione di Insigne che vale il 3-0. Male anche nel finale. 

De Sciglio 4,5 – Meno in difficoltà rispetto al recente passato, non riesce però a gestire bene le ripartenze. Troppo molle: atteggiamento sempre sbagliato. Beffato con enorme facilità da un elementare 1-2 in occasione del raddoppio partenopeo.

Zapata 4 – Sono sue le prime chiusure determinanti. Al solito: quando non deve pensare troppo, si trova a suo agio. Palla al piede sono solo disastri: il gol di Allan è tutto sulla sua coscienza. Come l'espulsione di Romagnoli 7 giorni fa. Regolarità francamente inquietante. Come salvarlo, poi, per i recuperi di puro atletismo che comunque garantisce?

Ely 4,5 – All'inizio è ordinato e non soffre eccessivamente Higuain. Un po' in ritardo sul raddoppio firmato Insigne. Secondo tempo davvero difficile. Del resto il salto da Avellino a Milano non può non essere pagato. Sublima la serataccia con l'autorete.

Antonelli 5,5 – Contiene con efficacia Callejon, anche se non sempre ha la forza di ripartire. E' tra i meno peggio, ma ci vuole poco stasera. 

Kucka 5 – E' una vera mezz'ala. Si trova decisamente a proprio agio nel ruolo e, in questo Milan, è una notizia. Purtroppo per il Milan, però, pecca quasi sempre nell'ultimo tocco e nella giocata decisiva. Affonda nella ripresa. Dall'84' Poli SV -.

Montolivo 5,5  – Gioca un buon primo tempo, prendendosi responsabilità e gestendo bene il pallone. Con il passare dei minuti patisce anche lui, ma non è certo tra i 'colpevoli' principali.

Bertolacci 6  – Come a Genova, si rivela essere uno dei rossoneri più in palla. Le sue transizioni palla al piede sono tra le giocate più incisive del Milan. Dal 57' Cerci 5 - Ancora una volta un non fattore: parte largo a destra, ma gioca da solo, con grande confusione. 

Bonaventura 5 – In avvio tocca un'infinità di palloni. Non sempre li gestisce con grande efficacia, ma resta il più importante dei rossoneri. Con il passare dei minuti sono troppi i suoi errori in rifinitura. Finisce da esterno e peggiora ulteriormente. 

Bacca 5 – Si vede poco, anche se le sue giocate hanno sempre il crisma della pericolosità. Certo è che non viene mai messo in condizione di tirare in porta. 

Luiz Adriano 4,5 – E' il punto di riferimento dell'attacco rossonero: si abbassa per ricevere la palla e far salire la squadra. Purtroppo per il Milan, però, non è mai sufficientemente preciso nella rifinitura. Fatica contro Koulibaly e si divora un gol a metà primo tempo. Nella ripresa inanella un errore dopo l'altro. Un vero disastro.

All. Mihajlovic 4 – E' evidente come il Milan, senza Balotelli, sia costretto a perseguire maggiormente le vie del gioco: in questa fase non è affatto un male. Gli errori individuali mettono ancora in difficoltà la squadra e non c'è la grinta sufficiente per ripartire. Nella ripresa, se possibile, la squadra è ancora più molle. La difesa non anticipa mai e non ha mai le distanze giuste, in avanti tanti errori e poca personalità. Poche alternative, anche. Questa squadra non ha un briciolo del carattere che l'allenatore serbo aveva promesso di infondere. 

 

NAPOLI

Reina 6 – Il Milan dalle sue parti arriva, ma non riesce mai a impensierirlo. Ripresa di totale riposo fino a una gran parata su Ely.

Hysaj 6 – Pasticcia un po' in avvio, quando perde effettivamente qualche pallone di troppo. Tiene comunque bene la propria zona, pur risultando uno dei meno convincenti della difesa napoletana.

Albiol 7 – Compensa con il senso tattico il dinamismo limitato. Provvidenziale in un paio di chiusure durante il primo tempo.

Koulibaly 7 – Autoritario, con la sua fisicità, soprattutto su Luiz Adriano.

Ghoulam 7 – Spinge molto, anche se non è che raccolga troppe soddisfazioni. Solido in fase difensiva. Nella ripresa spadroneggia.

Allan 7 – Sblocca la gara raccogliendo gli esiti di un errore disastroso di Zapata. Solita prestazione di qualità e quantità. Sembra ovunque.

Jorginho 6 – Si vede molto poco. Non è partita di grande manovra ma di veloci ripartenze, e lui spesso viene saltato. Dal 74' D. Lopez 6 - Tiene bene la zona nevralgica del campo nell'ultimo quarto d'ora.

Hamsik 6 – Fa il suo, sia in avanti, sia cercando di limitare Kucka. Nessuno 'squillo' particolare, però. Pregevole in fase di recupero.

Callejon 5 – Nel primo tempo si vede molto poco. Malissimo nella gestione delle ripartenze, in particolare durante l'ultimo minuto del primo tempo. Si mangia anche un gol clamoroso al 15' della ripresa. Sembra poco concentrato.

Higuain 7 – Pericolo costante, anche se francobollato dai centrali del Milan. Punto di riferimento assolutamente insostiuibile. Sempre determinate, anche in occasione del 2-0. Sempre pericoloso. Dall'80' Gabbiadini SV - Giusto il tempo di mangiarsi il 5-0.

Insigne 8  – Lesto a ribaltare l'azione in occasione del vantaggio del Napoli. Risulta la principale fonte di gioco dei partenopei. Avvia e conclude l'azione, bella ed elementare, del 2-0. Realizza, con la complicità di Lopez, il 3-0 con una bella punizione. Dal 73' Mertens 6 - Partecipa alla festa.

All. Sarri 7 – Il Napoli si difende bassissimo, gioca di rimessa e sfrutta ogni passaggio a vuoto del Milan. Impressiona, per una volta, la grande compattezza del reparto arretrato. Nel secondo tempo c'è grande sicurezza e, a tratti, vero dominio. 

 

Arbitro: Rizzoli 6 – Un buon primo tempo, in cui si nota poco. Forse un errore al 43', quando non ravvisa un fallo su Bonaventura al limite dell'area del Napoli. Errore similare, ma a parti invertite, in avvio di ripresa: Zapata sembra toccare fallosamente Higuain al limite dell'area. Da rivedere un contatto Bacca-Koulibaly, nel cuore della ripresa. Bravissimo quando ammonisce Antonelli per simulazione. Qualche dubbio maggiore anche per un contatto tra Cerci e Koulibaly.

 

TABELLINO

MILAN-NAPOLI 0-4

MILAN (4-3-1-2): D. Lopez; De Sciglio, Zapata, Ely, Antonelli; Kucka (84' Poli), Montolivo, Bertolacci (57' Cerci); Bonaventura; Bacca, L. Adriano. All: Mihajlovic. A DISP: Suso, de Jong, Donnarumma, Calabria, Mauri, Alex, Honda, Abbiati, Nocerino

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (74' Lopez); Callejon, Higuain (80' Gabbiadini), Insigne (73' Mertens). All: Sarri. A DISP: Chiriches, Gabriel, Maggio, Henrique, Rafael, Valdifiori, El Kaddouri, Chalobah, Strinic.

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 13' Allan, 48' e 67' Insigne (N); 77' aut. Ely (M)

Ammoniti: 14' Allan, 61' Callejon, 80' Jorginho (N); 33' Bonaventura, 64' Antonelli, 66' Ely (M)

Espulsi: 43' Sakic (vice allenatore Milan)

Note:  




Commenta con Facebook