• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Tevez: "Soffro, ma avevo dato tutto. Rifiutati 20 milioni per il Boca"

Juventus, Tevez: "Soffro, ma avevo dato tutto. Rifiutati 20 milioni per il Boca"

L'attaccante argentino rivela: "Nel 2011 ho rischiato di smettere, mi ha aiutato il golf"


Carlos Tevez ©Getty Images
Maurizio Russo

28/09/2015 09:46

JUVENTUS TEVEZ BOCA JUNIORS / BUENOS AIRES (Argentina) - "Sto seguendo la Juventus e soffro nel vederla così: lì ho lasciato un pezzo di cuore". Pensieri e parole di Carlos Tevez, che la scorsa estate ha lasciato i bianconeri per tornare a vestire la maglia del Boca Juniors. "Ma io avevo dato tutto, veramente tutto - prosegue l'Apache' ai microfoni di 'La Cornisa Tv', prima di elogiare alcuni suoi ex compagni - Pirlo aveva 37 anni ma giocava come un ragazzino di 18. E anche Buffon, un altro fuoriclasse, sembrava un giovanotto. Loro hanno vinto tutto, Gigi ha addirittura giocato 5 Mondiali! Ma il Boca Juniors arrancava e mi faceva male vederlo così: volevo tornare per dare una mano. Allora ho chiesto alla Juve di andar via. Andavo a dormire pensando al giorno in cui sarei tornato alla 'Bombonera', la Champions Leauge tanto l'avevo già vinta... Essere il giocatore più amato dalla gente a volte ti aiuta, ma molte altre ti mette al centro dell'attenzione e se sbagli ti criticano ferocemente. Non ha importanza cosa ho perso per tornare al Boca: un club cinese mi aveva offerto 20 milioni all'anno, ma quando hai le idee chiare, i soldi non contano niente. Conta quel che ho guadagnato, cioé la felicità".

Tevez svela poi un retroscena sulla sua carriera, che sarebbe potuta finire quattro anni fa: "Nel 2011 non ero in condizioni per poter giocare a calcio: mangiavo di tutto ed ero addirittura 8 chili in sovrappeso. Ho imparato a dare il meglio di me da quel momento in poi. Cosa mi ha aiutato? Il golf: controlla gli impulsi, aiuta a trattenerti e a concentrarti...".




Commenta con Facebook