• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Galliani: "Per Witsel servivano altri 25 milioni. Mexes? C'era la Fiorentina"

Calciomercato Milan, Galliani: "Per Witsel servivano altri 25 milioni. Mexes? C'era la Fiorentina"

L'Ad rossonero ha raccontato i retroscena delle ultime ore della sessione estiva


Adriano Galliani ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

01/09/2015 20:44

CALCIOMERCATO MILAN GALLIANI WITSEL MEXES FIORENTINA / MILANO - Ci ha provato fino alla fine, in ogni, ma non è bastato. Il Milan, come vi avevamo anticipato, ha spinto fino all'ultimo per arrivare a Witsel e la conferma arriva direttamente dall'Ad Adriano Galliani che, intervenuto al premio 'Nereo Rocco', ha raccontato: "E' stata un campagna lunga e oltre ai due giovani promossi abbiamo acquistato otto giocatori - riporta 'gianlucadimarzio.com' - Witsel? Abbiamo provato tutti. Bisognava investire ancora 25 milioni, allora ci abbiamo provato con il prestito con diritto di riscatto e non con obbligo, ma non ci siamo riusciti. Mexes? C'era una trattativa con la Fiorentina, ma non è andata in porto. Succede. L'Inter? Ha comprato giocatori importanti, ma ne ha venduti anche altri di livello".

A 'Sky', poi, aggiunge: "Conte è stato il grande allenatore della Juventus degli scudetti, di cui il primo lottando con noi fino all'ultimo. Ora sta facendo alla grande il Ct e gli auguro il meglio. Poi quello che è stato o poteva essere e non è stato... E' passato troppo tempo e non ricordo. Balotelli sta cambiando? Ha un approccio straordinario, è cambiato radicalmente. Mihajlovic spesso vuole i giocatori a fare olazione alle 8.30 e lui arriva prima delle 8. A livello tecnico non è mai stato in discussione, probabilmente ha capito che è la sua ultima grande occasione e sono convinto che non la sprecherà. Bacca e Luiz Adriano non sono italiani quindi a Conte non fanno comodo... Bene in questo reparto, bene i due attaccanti, dobbiamo migliorare da altre parti ma il tecnico lo sa. Montolivo davanti la difesa? Lo chieda al nostro allenatore. Il colpo dell'ultimo minuto? Col passare degli anni di colpetti se ne danno sempre meno..."
 




Commenta con Facebook