• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-LAZIO

Subito Mandzukic-Dybala e la Juve festeggia. Nella Lazio pesano le assenze


Mandzukic © Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

08/08/2015 16:00

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-LAZIO:
 

JUVENTUS

Buffon 6 – Praticamente inoperoso nei primi primi 45'. Nella ripresa blocca con sicurezza i tiri di Anderson e di Candreva.

Barzagli 6,5 – Recuperato e schierato a destra nella difesa a tre proposta dal mister, il difensore non ha particolari problemi nel fermare le iniziative degli avversari.

Bonucci 6,5 – Solita gara ordinata e senza errori. Le sue chiusure sono spesso provvidenziali.

Caceres 6,5 - Allegri gli dà fiducia schierandolo titolare nella difesa a tre. Lui ripaga con una prova convincente e di spessore.

Lichtsteiner 6 - Spostato in avanti, lo svizzero cerca il gol dalla distanza al 26' con palla che però termina sopra la traversa.

Sturaro 6,5 – Il classico centrocampista di rottura. Difficile da oltrepassare, sa sempre come fermare le azioni degli avversari. Ottimo l'assist per Mandzukic. Dal 89' Pereyra s.v.

Marchisio 6,5 – Ha il gravoso compito di prendere l'eredità lasciata da Pirlo. La marcatura a uomo operata da Cataldi lo frena nel ragionamento. Migliora nella ripresa risultando una vera diga davanti la difesa.

Pogba 7 – Il migliore. Con il numero 10 sulle spalle, le responsabilità del giovane gioeillo francese sono di fatto aumentate. Uno spiovente fuori misura al 20' e tanti contrasti nella zona nevralgica del campo sono le uniche annotazioni del primo tempo. Nella ripresa sale in cattedra e prima serve a Mandzukic una gran palla e poi sul seguire dell'azione, tira un bolide che esce per un soffio. Intelligente l'assist per Dybala che mette il risultato al sicuro.

Evra 6 - Gara senza particolari acuti. Si dedica principalmente alla fase difensiva non concedendo mai nulla agli esterni biancocelesti.

Coman 5 - Il peggiore. Schierato a sorpresa titolare, l'attaccante 19enne prova a smuovere qualcosa, ma senza mai rendersi veramente pericoloso. Dal 61' Dybala 6.5 - Dato titolare fino all'ultimo minuto, il talento argentino esordisce nella ripresa e ci mette appena dieci minuti per far capire di che pasta è fatto: sinistro esplosivo e Supercoppa in bacheca. 

Mandzukic 7 – Alla prima gara ufficiale con la maglia dei Campioni d'Italia, durante il primo tempo duella contro Gentiletti che però non gli lascia un metro di spazio. Ad inizio ripresa ha la grandissima chance di portare in vantaggio i suoi ma spreca calciando addosso a Marchetti. Si fa perdonare però al 68' con un impetuoso stacco di testa che regala il vantaggio ai bianconeri. Dal 79' Llorente s.v.

All. Allegri 7 – Alle prese con cessioni e infortuni, il tecnico livornese adotta un 3-5-2 con Lichsteiner ed Evra sulle fasce, Caceres in difesa e Coman al fianco di Mandzukic preferito a Dybala. Nel primo tempo la sua Juve non è il massimo, mentre nella seconda frazione, grazie all'uno-due micidiale regala un'altra gioia ai tifosi bianconeri.  


LAZIO  

Marchetti 6,5 - A inizio ripresa salva i suoi, respingendo con il piede il tiro di Mandzukic, mentre non può nulla sulle due reti subite. 

Basta 5,5 - Bene sul versante destro, il serbo è sempre puntuale nelle chiusure e nelle diagonali difensive. Nel secondo tempo viene sovrastato da Mandzukic in occasione del gol dell'uno a zero.

de Vrij 5,5 - Gioca una gara discreta e peccato per quell'intervento 'bucato' sulla rete di Mandzukic, che di fatto spiana la vittoria ai bianconeri.  

Gentiletti 6 - Apparso in ritardo di condizione nelle amichevoli estive, oggi Santiago tiene bene a bada Coman.

Radu 6 - Fresco di rinnovo contrattuale, il rumeno non sbaglia uno stop, disputando una prova convincente.

Onazi 5,5 - Chiamato in causa per ottemperare alle assenze di Parolo e Lulic, il nigeriano entra sin da subito in partita. Appare migliorato sotto l'aspetto tecnico, cala però nella ripresa.

Biglia 6 - Il nuovo capitano della Lazio, al centro di un intrigo di mercato, gioca bene, godendo di un'eccessiva libertà concessa dagli avversari. Nella ripresa anche lui cala di tono.

Cataldi 5,5 - Il nome nuovo della compagine capitolina, gioca attaccato a Marchisio disputando un buon primo tempo. Dal 75' Kishna 6 - Entra e si fa notare per qualche giocata interessante ma quando ormai il match è senza storia.

Candreva 5,5 - L'esterno azzurro non gioca una buona gara e soprattutto durante la prima frazione, viene bloccato da Caceres ed Evra. Nella ripresa un tiro dalla distanza e nulla più.

Klose 6 - Qualche accelerazione ma nessun tiro nello specchio della porta. Come spesso accade, il tedesco contro la Juventus non ha mai vita facile. Dal 60' Djordjevic 6 - Pioli gli concede mezz'ora per cercare fisicità contro i forti difensori bianconeri. 

Anderson 6,5 - Come per Pogba, anche lui quest'anno gioca con la maglia numero 10 sulle spalle. Interessanti le sue accelerazioni e le verticalizzazioni per i compagni di reparto. Dal 87' Morrison s.v.

All. Pioli 6 – Uno dei tecnici migliori dello scorso torneo deve far a meno di Parolo e Lulic assenti per squalifica. Per il resto formazione tipo, con Klose preferito a Djordjeivic. La sua squadra regge per 70' minuti, poi si deve arrendere alla qualità dei campioni d'Italia.


Arbitro Banti 7 – Allo 'Shanghai Stadium' il fischietto livornese arbitra abbastanza bene. Al 40' del primo tempo poteva però ammonire Onazi per un fallo su Pogba. Bene anche la conduzione nella ripresa.


TABELLINO
JUVENTUS-LAZIO 2-0

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichsteiner, Sturaro (dal 89' Pereyra), Marchisio, Pogba, Evra; Coman (dal 60' Dybala), Mandzukic (dal 79' Llorente). A disp: Neto, Rubinho, Isla, Rugani, Padoin, Parodi, Tello, Vadalà, Audero, Vitale, Zaza. All. Massimiliano Allegri 

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, de Vrij, Gentiletti, Radu; Onazi, Biglia, Cataldi (dal 75' Kishna); Candreva, Klose (dal 61' Djordjevic), Anderson (dal 87' Morrison). A disp: Berisha, Guerrieri, Hoedt, Patric, Mauricio, Konko, Milinkovic-Savic, Oikonomidis, Keita, . All. Stefano Pioli

Arbitro: Luca Banti della sezione di Livorno 

Marcatori: 69' Mandzukic (J), 72' Dybala (J),  

Ammoniti: nessuno

Espulsi: nessuno




Commenta con Facebook