• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Lichtsteiner: "Partiamo favoriti, Roma e le milanesi avversari principali"

Juventus, Lichtsteiner: "Partiamo favoriti, Roma e le milanesi avversari principali"

Lo svizzero: "Ora non abbiamo messaggi da mandare, vogliamo soltanto sollevare la Supercoppa"


Stephan Lichtsteiner (Getty Images)
Marco Di Federico

06/08/2015 08:40

NEWS JUVENTUS LAZIO SCUDETTO SUPERCOPPA / SHANGHAI (Cina) - Le ultime news Juvetus in vista della Supercoppa italiana parlano di una squadra con il fiato corto e piena zeppa di infortunati. Il trofeo in palio sabato a Shanghai rappresenta il primo passo di una stagione che sarà molto difficile per la Juventus, anche perché il calciomercato ha portato via tre pilastri come Tevez, Vidal e Pirlo: Stephan Lichtsteiner pensa comunque positivo.

"Caldo, fatica, sfortuna. Tutta gente non al primo problema fisico. Se aggiungi le temperature elevate, i 40 gradi di Torino, i doppi allenamenti, capisci che farsi male è più facile. Ma non è colpa di nessuno. - le parole dello svizzero alla 'Gazzetta dello Sport' - Non sarà facile senza tre calciatori, e tre uomini, così importanti come Tevez, Pirlo e Vidal. Sarà una stagione complicata e far meglio è difficile: dovresti vincere anche la Champions League dopo Scudetto e Coppa Italia. Comunque in Italia partiamo favoriti, anche se le altre si sono rafforzate: Inter, Milan, soprattutto la Roma che da anni è l'avversaria principale. Ci ha messo spesso in difficoltà".

SUPERCOPPA - "Non abbiamo messaggi da mandare e la stagione è lunga dopo Shanghai. Vogliamo soltanto sollevare questa Supercoppa".

MODULO - "Prima di Conte giocavo sempre a quattro e non ho mai sofferto, anzi: per me è meglio della difesa a tre. Quante grandi squadre europee vedete giocare col 3-5-2? Difficile per un esterno fare tutta la fascia, controllare Ribery e poi aggiungersi in attacco. Comunque non ho paura di niente e non ho problemi con nessun modulo, anche in dieci…".

LAZIO - "Se non sai resistere ai fischi, meglio che smetti. Il tifo purtroppo è così: oggi ti amano, domani cambi squadra e ti odiano. Capisco la rabbia, ma anche i tifosi devono rispettare noi giocatori: non sarebbe bello se io non festeggiassi un gol con il mio nuovo club. Nessuno può rimproverarmi di avere risparmiato una goccia di sudore quando ero alla Lazio".




Commenta con Facebook