• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Biabiany: "Doppia sfida per me, qui per mettermi in gioco"

Calciomercato Inter, Biabiany: "Doppia sfida per me, qui per mettermi in gioco"

L'esterno, appena tornato in nerazzurro, allontana l'ipotesi prestito


Jonathan Biabiany (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

13/07/2015 12:41

CALCIOMERCATO INTER BIABIANY CONFERENZA STAMPA / PINZOLO - C'è di nuovo l'Inter nel futuro di Jonathan Biabiany. Dopo lo stop forzato per i problemi cardiaci nella scorsa stagione, l'esterno francese è pronto ad iniziare la sua nuova avventura bis con la maglia nerazzurra. Biabiany - nella conferenza stampa di presentazione - allontana un'eventuale partenza in prestito in questo calciomercato estivo: "Sono qui per mettermi in gioco, per confrontarmi per una grande squadra - ha dichiarato - E' una doppia sfida, sia per tornare ad alti livelli sia per affermarmi in un club prestigioso. Vicino al Milan? Lo scorso anno sì, non in questa stagione. E' stato grazie al Milan che ho scoperto il mio problema".

FAMIGLIA INTER - Il calciomercato Inter potrebbe aver consegnato una preziosa pedina per il tridente d'attacco di Mancini: "Se avessi paura non sarei tornato. Avere paura ti porta a non affrontare i tuoi limiti per superarli. Con la società ho un ottimo rapporto, questa è casa mia. Ci siamo sentiti quando ho ripreso la preparazione e non ho mai avuto timore di non rimanere. Questa è sempre stata la mia prima scelta. Mancini? Ancora è presto per parlare di ruoli. Lui si informa sulla mia condizione quotidianamente. Il ruolo? Prima di tutto voglio tornare al 100 per cento per contribuire a riportare l'Inter ad alti livelli".

STOP E PARMA - "E' stata dura, non sapevo i tempi per il rientro. Ho cercato di rimanere tranquillo, rimanendo assieme alla mia famiglia. Ho aspettato il momento migliore per rientrare. Non so ancore dire quandro rientrerò, dipende da tante cose perché sono rimasto fermo nove mesi. Dare una data certa è difficile, dipende da come risponde il fisico. Il Parma? Non è finita come tutti speravamo, l'importante adesso è che possa ripartire con persone serie per tornare dove merita".




Commenta con Facebook