• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - Altro colpo per Cairo/Petrachi: Darmian allo United. E 20 mln...

L'Editoriale di Marchetti - Altro colpo per Cairo/Petrachi: Darmian allo United. E 20 mln...

Consueto appuntamento con l'esperto di mercato di Sky Sport 24 ed editorialista di Calciomercato.it


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

08/07/2015 10:00

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO TORINO - Alzi la mano chi pensava, leggendo alcune valutazioni, che eravamo tutti impazziti. Noi giornalisti, i dirigenti delle squadre di calcio, gli stessi tifosi. Il calciomercato era iniziato con il botto: 30mln di qua, 20 di là. Io ti ho fatto spendere di più, sì mai io ho speso meglio, io ho messo i bonus, io pago dal prossimo anno... Ma tutto verteva intorno al prezzo del cartellino. Troppo o giusto. E lo stesso discorso valeva per Darmian. Forse vederli nel nostro campionato non aiuta a rendersi conto se sono diventati giocatori di caratura internazionale o meno. La trattativa con il Manchester United, in dirittura d'arrivo, lo certifica con tanto di timbro ufficiale. Il club inglese è pronto (già ora) a dare a Cairo 16 milioni di euro. Il Toro ne vuole almeno 18. Insomma non siamo lontani: né dalla conclusione dell'affare né dalla valutazione che facevano i dirigenti granata del giocatore quando parlavano di lui. "Darmian vale 20 milioni" era il ritornello di Petrachi nelle interviste durante la stagione. E per quasi 20 milioni andrà via.

Il calciomercato Torino si sta specializzando (grazie al lavoro di tutti: di chi i giocatori li prende, di chi li fa maturare, di chi poi li vende) in questo tipo di operazioni: la valorizzazione per i grandi club. Basta pensare alle ultime quattro cessioni importanti in casa granata: Ogbonna alla Juventus, Cerci all'Atletico Madrid, Immobile al Borussia Dortmund e ora Darmian allo United. Non male insomma. E tutti con valutazioni vicine ai 20 milioni di euro (più o meno). Ricavare il massimo (sportivamente ed economicamente parlando) da un giocatore è quanto di meglio una società può chiedere a se stessa. Cairo venne bersagliato dai tifosi granata per quasi tutta la scorsa estate con l'hastag #Cairobraccino perché non investiva i soldi derivati dalle cessioni dei due big. Quest'anno ha fatto (anche senza Immobile e Cerci) un'altra buonissima stagione e ora ne sta raccogliendo i frutti sul mercato. A mio avviso un buon esempio di imprenditoria sportiva.

P.S. A proposito di prezzi. La Roma chiede 30 milioni per Romagnoli e il Milan ne offre 18 più bonus. Tutti di nuovo a dire: è troppo.. è giusto... Dico anche io la mia: Romagnoli è uno dei giocatori più interessanti in Italia, non come giovane, ma in assoluto. Quindi per me giusto. Visto che non esistono incedibili al giorno d'oggi fare un prezzo alto significa dire "non vorrei che te ne andassi".




Commenta con Facebook