• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Scandalo FIFA, Ranucci: "L'Italia fu truffata contro la Corea"

Scandalo FIFA, Ranucci: "L'Italia fu truffata contro la Corea"

Il capo della delegazione della Nazionale ai 2002 ritorna sull'eliminazione degli 'azzurri'


Sepp Blatter © Getty Images

29/05/2015 11:00

SCANDALO FIFA ITALIA COREA MONDIALI 2002 MORENO / ROMA - Sono giorni molto movimentati per quanto riguarda lo scandalo che ha investito la FIFA. Dopo le indagini dell'FBI sono emerse molte situazioni più che sospette che avrebbero portato i dirigenti della federazione a far disputare i Mondiali in zone periferiche del calcio. Così, alla luce di tutto, ritorna in mente agli italiani la discussa eliminazione ai Mondiali del 2002 per opera della Corea (nazione organizzatriche del torneo) e dell'arbitro Moreno che, tramite cartellini, falli non visti e gol annullati, condizionò l'esito della partita.

Ranucci, capo della delegazione della Nazionale in quel Mondiale, torna a parlare dalle colonne del 'Corriere dello Sport': "Io fui l'unico a dire che quella si trattava di una truffa. Questa inchiesta dimostra che i nostri sospetti erano fondati, noi fummo mandati a casa. La Corea aveva il presidente federale candidato anche alla guida del Paese e spesso la FIFA ha influenzato anche la politica. Quando si porta un Mondiale in certi paesi, si ha l'interesse che la nazione organizzatrice possa andare avanti il più possibile nella competizione. Inoltre non dimentichiamoci che Blatter a Berlino non fu presente alla nostra premiazione..."

A.D.S.




Commenta con Facebook