• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Ferrero 'ufficializza' Mihajlovic: "De Laurentiis ha fatto un affare"

Calciomercato Napoli, Ferrero 'ufficializza' Mihajlovic: "De Laurentiis ha fatto un affare"

Il presidente della Sampdoria parla del futuro dell'allenatore serbo


Ferrero, patron doriano © Getty Images

27/05/2015 14:37

CALCIOMERCATO NAPOLI FERRERO MIHAJLOVIC DE LAURENTIIS / NAPOLI - Se non  è un annuncio ufficiale, poco ci manca: è Sinisa Mihajlvovic il primo colpo del calciomercato Napoli per la stagione 2015/2016, la prima dopo due anni di Rafa Benitez. In attesa della conferenza stampa congiunta tra il tecnico spagnolo e De Laurentiis, ci ha pensato il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ad 'annunciare' l'approdo in azzurro del serbo. parlando a 'Kiss Kiss Napoli', infatti, il numero uno blucerchiato non ha utilizzato le solite parole di routine per dribblare le domande sul futuro dell'attuale tecnico. 

Il patron del club ligure ha, infatti, affermato: "Mihajlovic è un grande uomo e un grande allenatore, con lui il Napoli ha fatto una grande scelta. Se è quella giusta per gli azzurri lo dirà il campo. Se davvero lo ha preso ha fatto un grande affare". 

Ferrero continua parlando del rapporto che potrebbe instaurarsi tra due caratteri forti come quelli di De Laurentiis e Mihajlovic: "Non vi dico se sono compatibili, sarebbe come se svelassi il finale di un film. Quando vai a vedere un giallo, non vuoi mica conoscere il finale. Comunque faccio l'in bocca al lupo anche se non so nulla di questa cosa, anzi: da quando avete fatto questo casino e da quando si parla di Mihajlovic e Napoli la mia squadra si è un po' seduta". 

Ma il presidende della Sampdoria non parla soltanto di  calciomercato e risponde a chi ha messo in dubbio la concessione della licenza Uefa: "Sono sereno, non abbiamo nulla da temere. Qualcuno ha stupidamente e incautamente messo in giro delle chiacchiere da condominio per una vicenda del 2012 quando io non c'ero. Comunque è una cosa già superata. Se l'anno scorso c'è andato il Torino in Europa, non vedo perché non dovremo andarci noi". 




Commenta con Facebook