• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventottesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica ventottesima giornata

Lo Zenit San Pietroburgo di Villas-Boas è campione di Russia, il CSKA Mosca sorpassa il Krasnodar


La festa dello Zenit (Getty Images)
Andrea Corti (@cortionline)

19/05/2015 12:55

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Missione compiuta per André Villas-Boas: dopo aver dominato la Russian Premier League sin dall’inizio il suo Zenit San Pietroburgo ha ottenuto il titolo con due giornate di anticipo. I ‘Vagabondi’ festeggiano il quinto scudetto della loro storia, che vale la prima stella sulla maglia di una squadra non della capitale, pareggiando in trasferta (ma in campo neutro) con l’Ufa: il gol che sancisce la vittoria del campionato è ancora una volta del brasiliano Hulk, che si sta per laureare capocannoniere. Lo Zenit ha dato una grande dimostrazione di superiorità nel corso di tutto l’arco dell’annata, segnata però anche dalla delusione nelle coppe (prima in Champions League e poi in Europa League).

SECONDO POSTO – Per la seconda piazza che vale i preliminari di Champions League continua il duello tra Krasnodar e CSKA Mosca: i neroverdi non vanno oltre il pareggio interno con la Torpedo Mosca ultima in classifica, e si fanno superare dall’ex squadra dell’Armata Rossa, che asfalta con un sontuoso 0-4 lo Spartak nel derby. Questo risultato probabilmente condizionerà il futuro di Murat Yakin: la stagione dello Spartak è stata deludente, e difficilmente verrà concessa un’altra chance all’allenatore svizzero di origini turche sbarcato a Mosca in estate con tantissime attese. In zona Europa League da segnalare la sconfitta della Dinamo con l’Ural: ma il Rubin Kazan non ne approfitta e perde sul campo della Lokomotiv Mosca.

ZONA SALVEZZA – Se Torpedo Mosca e Arsenal Tula sembrano ormai spacciate, Amkar Perm’, Rostov, Ural, Ufa si avviano a combattere fino all’ultimo minuto per evitare la coda stagionale dei play-out.

 

RISULTATI

Ural-Din. Mosca 2-1: 34' Zobnin (D), 42' Acevedo (U), 86' Smolov (U);

Krasnodar-T. Mosca 2-2: 25' rig. Wanderson (K), 59' Putilo (T), 63' Laborde (K), 74' Kombarov (T);

Ufa-Zenit Petersburg 1-1: 32' Hulk (Z), 87' Handzic (U);  

Sp. Mosca-CSKA Mosca 0-4: 11' e 22' Eremenko, 30' Tosic, 63' Musa;

Lok. Mosca-Kazan 3-0: 39' aut. Ozdoev, 56' Pavlyuchenko, 90'+3 rig. Samedov;

Arsenal Tula-Terek 1-1: 23' Mbengue (T), 40' Kutjin (A);

Amkar-Kuban 1-0: 27' Prudnikov;   

M. Saransk-FK Rostov 0-0.

 

CLASSIFICA

Zenit 64 punti, CSKA Mosca 56, Krasnodar 56, Dinamo Mosca 48, Rubin Kazan 47, Spartak Mosca 43, Lokomotiv Mosca 42, Terek 37, Mordovia 35, Kuban 32, Amkar 28, Rostov 28, Ural 27, Ufa 27, Arsenal Tula  24, Torpedo 23.

NB: prima classificata: qualificazione in Champions League

Seconda: play off Champions League

Terza e quarta: qualificazione ai playoff di Europa League

Quartultima e terzultima: playout retrocessione

Penultima e ultima: retrocessione

 




Commenta con Facebook