• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, da Higuain a Berardi: troppi gol fantasma. Allarme in vista della Coppa Italia

Serie A, da Higuain a Berardi: troppi gol fantasma. Allarme in vista della Coppa Italia

Mercoledì sera a Roma non sarà utilizzata la Goal Line Technology: non ci sono i tempi tecnici


Marco Guida © Getty Images
Marco Di Federico

18/05/2015 11:30

MILAN TECNOLOGIA GOL LINE SASSUOLO BERARDI / ROMA - Domenico Berardi sta ormai diventando un vero e proprio incubo per il Milan. Quattro gol lo scorso anno ed esonero di Massimiliano Allegri, tre gol ieri e Pippo Inzaghi che con ogni probabilità non verrà confermato alla guida dei rossoneri alla fine della stagione, quando si prevede una nuova rivoluzione sul calciomercato.

Ma nella sconfitta rossonera di ieri al 'Mapei Stadium' non c'è soltanto la firma dell'attaccante calabrese: decisive sono state anche le scelte dell'arbitro Guida, soprattutto per quanto riguarda il primo gol dello stesso Berardi. La rete dei neroverdi che ha sbloccato il risultato è infatti stato il frutto di un'errata valutazione del direttore di gara e del suo addizionale Damato: tiro di Berardi, papera di Diego Lopez, con il portiere portiere che recupera però il pallone prima che varchi del tutto la linea di porta. Non per Guida e Damato.

Il gol-non gol di Berardi ieri a Reggio Emilia contro il Milan riapre la polemica sull'uso dell'occhio di falco e della Goal Line Technology in Serie A, visto che nel campionato che si sta per chiudere troppe volte le decisioni degli addizionali di porta sono state sbagliate riportando al centro delle news Serie A l'eterna diatriba sulla moviola in campo. E mentre in Inghilterra già da quest'anno il problema è stato risolto con l'introduzione della tecnologia (l'ultimo caso la rete di Gomis dello Swansea City all'Arsenal lunedì scorso), da noi  neanche per l'imminente finale di Coppa Italia si potrà fare ricorso alla tecnologia.

 

DA RAMI A BERARDI: TUTTI GLI ERRORI DEGLI ARBITRI IN SERIE A SUI CASI DI GOL FANTASMA

Purtroppo quella che si sta per chiudere sarà ricordata come la stagione dei 'gol fantasma'. Tanti i casi dubbi e gli errori di valutazione dei giudici di porta, che non hanno fatto altro che aumentare la lista di coloro che contestano l'utilità della presenza di cinque arbitri in campo. Il primo caso della stagione c'è stato il 30 novembre, in occasione della sfida tra Milan ed Udinese. Colpo di testa di Rami, respinta di Karnezis sulla linea di porta: l'arbitro Damato (proprio quello di ieri a Reggio Emilia) opta per il non gol e le immagini paiono dargli ragione, visto che una piccola porzione di palla sembra pizzicare la linea. Una decisione che non pesa comunque sul risultato, visto che il Milan vincerà 2-0. Di difficile valutazione anche il gol, questa volta assegnato, di Astori nella vittoria 1-0 della Roma ad Udine il 6 gennaio. Dopo il tocco sulla traversa la palla rimbalza in prossimità della linea bianca: più gol che non gol, ma anche in questo caso è un episodio davvero al limite. Chi era l'arbitro? Marco Guida...  Non ci sono invece dubbi sulle reti non assegnate a Morganella ed Higuain. Il 25 gennaio, nel match contro la Sampdoria, il tiro del difensore del Palermo entra abbondantemente, prima di tornare in campo, dopo avere toccato la traversa: non per l'arbitro Cervellara su errata segnalazione dell'addizionale Chiffi. La partita finirà 1-1. Il 12 aprile il 'Pipita' segna alla Fiorentina, anche in questo caso con un tiro che, dopo l'impatto con la traversa, sbatte sulla linea e torna poi in campo: per Damato, assistito male da Di Bello, non è gol. La partita finirà comunque 3-0 per la squadra di Benitez.

FINALE DI COPPA ITALIA TRA LAZIO E JUVENTUS SENZA L'OCCHIO DI FALCO

La finale di Champions League conquistata dalla Juventus non ha fatto soltanto 'arrabbiare' i tifosi della Lazio, visto che il match è stato anticipato a mercoledì, ma costringerà anche gli arbitri a non potersi avvalere della Goal Line Technology. Come riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', non ci sono i tempi tecnici dal punto di vista organizzativo a causa della data anticipata, nonostante fosse stato già programmato l'uso dell'Occhio di Falco. Per il designatore Messina il gol fantasma di ieri di Berardi non è proprio il modo migliore per arrivare alla finalissima dello stadio 'Olimpico'.




Commenta con Facebook