• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > Juventus, ESCLUSIVO Alfonso Morata: "Llorente uomo vero. Nella storia con i bianconeri"

Juventus, ESCLUSIVO Alfonso Morata: "Llorente uomo vero. Nella storia con i bianconeri"

Calciomercato.it ha intervistato, in esclusiva, il padre dell'attaccante bianconero


Alvaro Morata (Getty Images)
ESCLUSIVO
Daniele Trecca (@danieletrecca) e Alessio Lento (@lentuzzo)

15/05/2015 07:40

JUVENTUS ESCLUSIVO ALFONSO MORATA / MADRID (Spagna) - Autore di due gol decisivi nella doppia sfida contro il Real Madrid, Alvaro Morata ha dimostrato ancora una volta tutto il suo valore, giustificando appieno l'investimento fatto dalla Juventus la scorsa estate per vestirlo di bianconero e facendo crescere ancora di più il sentimento di rimpianto nei cuori dei tifosi 'blancos'.

Alla tenera età di 22 anni, il bomber spagnolo entra a far parte della ristretta cerchia di calciatori che hanno conquistato per due volte consecutive la finale di Champions League, dopo aver vinto il trofeo lo scorso anno proprio con le sue attuali vittime. All'indomani della storica impresa del 'Bernabeu', Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Alfonso Morata, padre dell'attaccante bianconero. 

"Nel giorno della sua presentazione, Alvaro disse 'sono qui per vincere la Champions' e ora la Juve ha davvero la possibilità di farlo. E' uno dei pochi calciatori nella storia che ha l'opportunità di partecipare a due finali consecutivamente, è felicissimo per lui e per la squadra. I due gol sono stati la ciliegina sulla torta, soprattutto perché sono stati fondamentali per i bianconeri e se non ha esultato non è tanto per il Real, quanto per i suoi ex compagni, molti dei quali sono amici". Al momento della sua uscita dal campo, Morata ha ricevuto anche qualche fischio dai tifosi 'merengues'. "Ma lui ha ascoltato di più gli applausi dei fischi. Gli ho sempre detto che in un mestiere come quello del calciatore, è praticamente impossibile avere il 100% dei consensi".

La prima stagione con la maglia juventina è stata molto positiva, anche grazie ad un ambientamento repentino e sorprendente, del quale Alfonso Morata ci ha spiegato i motivi: "La grande accoglienza dei veterani dello spogliatoio, come Buffon, Pirlo Chiellini, è stata fondamentale per il suo inserimento. Alvaro è totalmente integrato con la squadra, con la società, con la città e con i tifosi. Voglio sottolineare la figura di Fernando Llorente. E' un autentico signore, un uomo vero. Lo ha aiutato molto e gli ha insegnato tutto. E' un grande uomo e un grande giocatore e tra di loro c'è un rapporto fantastico".

Nessun dubbio, invece, sul futuro dell'attaccante, che potrà essere riscattato dal Real solamente al termine della stagione 2015/2016. "Il suo futuro è totalmente bianconero, lo dice anche il contratto. Mio figlio non sta nella pelle, è felicissimo di essere entrato nel cuore dei tifosi juventini e stanotte mi ha mandato un video della splendida accoglienza ricevuta dalla squadra al suo ritorno in Italia. E' contento di aver scritto una pagina storica per la sua carriera e per la Juve".

Chiusura dedicata alla nazionale spagnola, conquistata da Morata anche grazie all'exploit in maglia bianconera. "Alvaro ha vinto tutto con le nazionali minori ed è stato anche capocannoniere nell'Europeo vinto contro l'Italia di Immobile Verratti, con il quale ha scambiato la maglia. E' il massimo goleador delle nazionali minori e Vicente Del Bosque ci ha sempre detto che lo avrebbe convocato nel momento in cui avrebbe trovato maggiore continuità a livello di club ed è stato effettivamente così. La nazionale è molto importante per lui e trovare il primo gol al suo esordio da titolare lo ha reso molto felice".

 




Commenta con Facebook