• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Sarri: "Resterei all'Empoli tutta la vita"

Calciomercato Milan, Sarri: "Resterei all'Empoli tutta la vita"

Il tecnico della formazione toscana ha ricevuto il premio 'Clessidra d'Oro'


Maurizio Sarri (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

18/03/2015 12:04

CALCIOMERCATO MILAN SARRI EMPOLI / SANSEPOLCRO - E' uno dei nomi più discussi del momento, soprattutto in ottica calciomercato Milan e soprattutto dopo l'ultima sconfitta rossonera arrivata in rimona contro la Fiorentina e che mette sempre più in pericolo la posizione di Pippo Inzaghi. Partito dai dilettanti ed arrivato a stupire la Serie A con il suo Empoli, Maurizio Sarri riceve il premio 'Clessidra d'Oro' a Sansepolcro ed inevitabilmente parla anche del suo futuro, lanciando un messaggio alla dirigenza milanista che continua a seguirlo e resta in pressing: "Su di me potrebbero esserci dei forti pregiudizi e può darsi che diranno sempre che sono un tecnico che può allenare solamente ad Empoli o in altre realtà simili. Ma il nostro sforzo deve essere sempre quello di dimostrare il contrario, anche se poi io ad Empoli sto benissimo e potrei rimanere tutta la vita" le parole riportate da 'panorama.it'. Ma le voci sul Milan non si placano, nonostante le dichiarazioni del presidente della formazione toscana Fabrizio Corsi che si era detto infastidito ed aveva smentito i contatti.

Milan che, comunque, si cautela e valuta anche altri profili. Con il sogno Jurgen Klopp, che stasera con il suo Borussia Dortmund affronterà la Juventus nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, che resta tra i nomi cerchiati in rosso, seguito da Vincenzo Montella, che però è stato blindato dal patron della Fiorentina Andrea Della Valle proprio dopo la vittoria del 'Franchi' contro i rossoneri. Sembra destinata a tramontare, invece, la pista Luciano Spalletti, mentre quella di Cesare Prandelli non sembra al momento una candidatura possibile.

Sarri, intanto, pensa solo Sassuolo: "Quando una squadra dispone di attaccanti del calibro di Zaza, Sansone e Berardi, di certo non ti puoi aspettare niente di semplice. Il Sassuolo, per le dimensioni della città, viene considerata una provinciale ma in realtà è una società con una forza economica da grande squadra. Per questo ci attende una partita difficilissima" riporta 'gazzetta.it'.
 




Commenta con Facebook