• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, bivio Icardi: ecco le mosse se parte 'Maurito'

Calciomercato Inter, bivio Icardi: ecco le mosse se parte 'Maurito'

L'agente dell'attaccante, intanto, nel weekend sarà a Milano per trattare il rinnovo


Mauro Icardi (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

25/02/2015 07:43

CALCIOMERCATO INTER ICARDI / MILANO - Mauro Icardi ha stregato tutti: l'Inter, i top club europei ed anche gli sponsor. Un fenomeno, anche mediatico, giunto al bivio: quale sarà il suo futuro? Nell'immediato, oltre ovviamente alla gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Celtic, c'è la questione rinnovo. Il principale scoglio nella trattativa tra le parti, come ampiamente anticipato da Calciomercato.it, era legato alla questione diritti d'immagine. Nel weekend, come raccontato in esclusiva, l'agente dell'argentino, Abian Morano, sbarcherà a Milano dove lunedì incontrerà nuovamente la dirigenza interista. Niente firma, per il momento, ma il vertice servirà per confermare la base dell'accordo, con i nerazzurri che otterranno il 50% dei diritti d'immagine di 'Maurito' a fronte di un ingaggio da 3,6 milioni di euro a stagione fino al 2019.

Cifre e durata molto importanti, che però non tolgono definitivamente l'ex Sampdoria dal calciomercato Inter. Perché la mancata qualificazione alla Champions League potrebbe costar cara, in termini di mancati introiti, e con i grandi club europei in allerta, su tutti Chelsea, Manchester United, Liverpool e Real Madrid, in caso di super offerta potrebbe essere proprio lui il sacrificato per far rifiatare i bilanci. Per strapparlo dalla Milano interista, però, serviranno 40 milioni di euro.

Un bel tesoretto, che il presidente Erick Thohir, qualora la sanzione dell'Uefa per il Fair Play Finanziario non comportasse il blocco del calciomercato, sarebbe pronto a reinvestire. Almeno in parte, ricordando anche i vari obblighi di riscatto da onorare ed i colpi già piazzati, come Murillo. La priorità sarebbe un attaccante, ma non è da escludere un doppio colpo, con una pista low cost ed una in prospettiva. Così, secondo 'La Gazzetta dello Sport', le candidature forti sarebbero quelle di Gignac, in scadenza col Marsiglia, e Babacar, talento della Fiorentina. In Argentina, intanto, si parla anche di Calleri del Boca Juniors. Resta viva l'ipotesi Lavezzi, così come il sogno Yaya Tourè (si può chiudere a 20 milioni) per il centrocampo, dove è vicino anche Toulalan a parametro zero. Sulle fasce, invece, gli osservatori hanno visionato ancora una volta Schmelzer del Borussia Dortmund allo 'Juventus Stadium', ma restano nel mirino anche Darmian e Vrsaljko.

Secondo 'Tuttosport' però, il vero, grande obiettivo interista in caso di addio di Icardi sarebbe Paulo Dybala, talento del Palermo seguito anche dalle maggiori società del Vecchio Continente.




Commenta con Facebook