• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-LAZIO

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-LAZIO

Widmer e Karnezis salvano l’Udinese, Wague la inguaia. Nella Lazio bene Mauricio e de Vrij


Antonio Candreva (Getty Images)
Marco Anselmi

15/02/2015 16:43

Ecco le pagelle di UDINESE-LAZIO:

 

UDINESE:

Karnezis 6,5 - Inoperoso nel primo tempo. Il rigore di Candreva è perfetto e non può nulla. Nel  secondo tempo compie un vero e proprio miracolo sl tiro di Candreva.

Wague 5 - Responsabile del calcio di rigore assegnato alla Lazio: è in ritardo su Klose e lo spinge. Sbaglia anche in altre situazioni in marcatura.

Danilo 6 - Molto attento nella prima parte della gara, non regala nulla a Klose che deve battersi molto per avere un pallone giocabile.

Piris 6 - E’ cresciuto dal punto di vista tattico e questa maturità gli ha portato maggiore sicurezza. Nel secondo tempo si sposta largo e con meno responsabilità offensive può spingere di più ma quando c’è da difendere va in difficoltà.

Widmer 6,5 - Spinge molto sulla destra e crea non pochi problemi a Radu soprattutto negli inserimenti. In fase difensiva chiude una diagonale perfetta al 20’: Parolo poteva portare in vantaggio la Lazio. Decisivo su Klose al 71’ anticipando in scivolata su un cross di Basta.

Allan 5,5 - Meno decisivo di altre partite nel primo tempo. Non riesce a dare l’apporto che lo ha contraddistinto nelle ultime gare.

Bruno Fernandes 6 - Non sbaglia quasi mai. Le sue soluzioni danno sempre una via d’uscita offensiva all’Udinese.Cala nel secondo tempo e Stramaccioni lo sostituisce. Dal 61’ Guilherme 5,5 - Stramaccioni gli chiede di spingere ma la Lazio non glielo permette quindi ci prova da fuori con una sassata che però Berisha para.

Badu 5,5 - Importante soprattutto in fase difensiva, ha grande fisicità e buona tecnica ma talvolta in appoggio non si fa apprezzare.

Gabriel Silva 5,5 - Un rullo compressore sulla sinistra cerca sempre una soluzione offensiva che  possa mettere i suoi compagni davanti alla porta. Nel secondo tempo cala vistosamente. Dal 53’ Evangelista 5 - Non migliora la condizione generale della squadra, fa un paio di buone chiusure ma nulla in fase offensiva.

Thereau 5,5 - Ha buona qualità e tanta grinta, combatte tra i centrali laziali e riesce spesso a trovare la giocata positiva. Nel secondo tempo corre molto ma non trova mai la soluzione verso la porta di Berisha. Dal 77’ Aguirre sv 

Di Natale  6 - E’ l’uomo in più, corre meno rispetto a qualche anno fa ma a lui bastano i piedi. Prova qualche soluzione offensiva ma sbatte contro la difesa laziale.

All. Stramaccioni 5,5 - Si lamenta molto con gli arbitri ma la sua squadra corre meno rispetto al solito nel primo tempo. Nel secondo tempo schiera una difesa a 4 per fermare gli esterni laziali.

 

LAZIO:

Berisha 6 - Attento nei primi due interventi, devia la punizione di Di Natale e esce bene sul seguente calcio d’angolo. Nel secondo tempo salva in angolo su una sassata centrale di Guilherme.

Basta 6,5 - Alla prima da ex il biondo esterno si trova davanti un bel cliente: Gabriel Silva va come un tremo e nonostante le tante preoccupazioni non si fa superare spesso. Nel secondo tempo è una spina nel fianco dell’Udinese.

de Vrij 6,5 - Attento in diverse occasioni, deve contenere gli avanti friulani e lo fa bene. Quando non arriva lui in chiusura ci arriva il suo compagno di reparto, buona la prima per una coppia inedita.

Mauricio 7 - Fisicamente è quasi insuperabile, anche in marcatura sbaglia raramente nel primo tempo. Chiude su Di Natale una diagonale perfetta che si era inserito nel primo tempo. Nel secondo chiude ancora la porta in faccia al numero 10 su un perfetto inserimento.

Radu 5 - Attento in fase difensiva ed impreciso in appoggio il romeno gioca sulla falsa riga delle ultime gare. Troppo disattento e sembra svogliato.

Onazi 4,5 - Inizia malissimo sbagliando quasi tutto e subendo anche un tunnel. Non migliora con il passare dei minuti e Pioli lo toglie. Dal 46’ Cataldi 5,5 - Meglio rispetto ad Onazi ma ci voleva poco.

Biglia 5 - Tocca pochi palloni, dovrebbe impostare la manovra ma risulta spesso impreciso. Thereau lo scherza a centrocampo con uno stop che fa ripartire la sua squadra. Da lui ci si aspetta di più è il lontano parente di quello che comandava il gioco un mese e mezzo fa. Si salva dalla palma del peggiore solo perché ha giocato Onazi.

Parolo 6 - Impreciso ma sempre mobile, si inserisce sempre con un buon tempismo ma a differenza di altre volte non va a segno. Importante in entrambe le fasi perché oggi Biglia non c’è proprio.

Candreva 6,5 - Corre tanto e si impegna. Su un suo cross nasce l’azione del calcio di rigore che lo stesso numero 87 trasforma con un pallonetto. Può segnare la doppietta nel secondo tempo ma Karnezis gli sbarra la strada. Dal 71 Keita 5,5 - Prova a dare brillantezza in fase offensiva ma sbaglia quando c’è scaricare il pallone. 

Klose 6,5 - Gioca soprattutto di sponde per cercare di favorire gli esterni. Il suo movimento dà il via all’azione che porta al rigore di Candreva. Sempre utile in fase offensiva, vive un momento positivo di forma. Dal 75’ Perea 6 - Entra e combatte, con tutti pressando in ogni dove. Generoso e prezioso anche solo per 15 minuti.

Felipe Anderson 6 - Quando prende il pallone compie magie, il problema è che nella prima parte della gara ne prende pochi. Superati alla grande i suoi problemi fisici e non dà punti di riferimento alla difesa friulana muovendosi da destra a sinistra. Può segnare il gol dellla tranquillità ma spara alto da pochi passi. Si fa ammonire e salterà il Palermo.

All. Pioli 6 - Sceglie Onazi e lascia Cataldi in panchina , scelta discutibile che rivede nel secondo tempo mettendo il giovane italiano. 

Arbitro Massa 6 - Giusto il rigore assegnato alla Lazio ma era chiara occasione da gol, forse Wague meritava il rosso. Giallo giusto ad Onazi ma ne manca uno a Basta per un fallo tattico a centrocampo. Nel secondo tempo continuano le proteste nei suoi confronti ma non commette errori da segnalare. Manca un giallo a Keita.

 

TABELLINO

UDINESE-LAZIO 0-1

Udinese (3-5-2) - Karnezis, Wague, Danilo, Piris; Widmer, Allan, Fernandes (dal 61’ Guilherme), Badu, Gabriel Silva (dal 53’ Evangelista); Thereau (dal 77’ Aguirre), Di Natale. All. Stramaccioni. A disp. Meret, Scuffet, Bubnjic, Pinzi, Hallberg, Jadson, Perica, Aguirre.

Lazio (4-3-3) - Berisha; Basta, de Vrij, Mauricio, Radu; Onazi (dal 46’ Cataldi), Biglia, Parolo; Candreva (dal 71’ Keita), Klose, Felipe Anderson. All. Pioli.  A disp. Guerrieri, Strakosha, Mauricio, Cavanda, Konko, Braafheid, Novaretti, Ederson, Perea.

ARBITRO: Massa (sez. Imperia)

Marcatori: 23’ Candreva (L)

Ammoniti: 22’ Wague (U), 29’ Onazi (L), 54’ Allan (U), 63’ Candreva (L), 78’ Catadi (L), 84’ Felipe Anderson (L), 88’ Radu (L)

 




Commenta con Facebook