• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, arabi o cinesi: continua la ricerca di nuovi soci

Milan, arabi o cinesi: continua la ricerca di nuovi soci

I rossoneri puntano sulla valorizzazione del brand e sui progetti legati al nuovo stadio


Galliani e Barbara Berlusconi ©Getty Images
Jonathan Terreni

06/02/2015 13:13

MILAN RICERCA NUOVI SOCI STADIO / MILANO - Il Milan continua a cercare nuovi soci. Il responsabile dell'area commerciale, Barbara Berlusconi, è in continuo viaggio per il mondo nel tentativo di consolidare le partnership già esistenti (quella con Emirates di qualche mese fa ne è l'esempio) e porre le basi per nuovi accordi economici, soprattutto in vista delle news Milan relative agli ambiziosi progetti di casa rossonera. Il primis c'è il discorso stadio, un progetto varato ufficialmente e da definite nei dettagli; investimenti importanti che nel lungo periodo potrebbero riportare in alto il brand milanista. La società continua comunque ad essere stabilmente nella 'top 50' mondiale, secondo la classifica stilata da Forbes. Una cifra che tiene conto degli investimenti recenti, dei ricavi dettati dai diritti audiotelevisivi (81 i milioni incassati da Infront) e dall'ampio bacino dei tifosi in tutto il mondo; un punto cruciale sul quale si cercherà di insistere per allargare il portafoglio.

E così anche per volontà di Silvio Berlusconi, per dare un'accelerata importante al processo di ricerca delle partnership di gran nome, come riporta il 'Corriere dello Sport', i rossoneri si sarebbero affidati anche a 'Lazard', una banca d'affari francese con solidi contatti negli Stati Uniti, una garanzia del settore. Per il momento occorre muoversi per piccoli passi. L'obiettivo è sicuramente quello di ridurre il debito aziendale prima di chiedere a qualcuno di mettere sul piatto liquidità immediata per i progetti e raggiungere i 350 milioni di fatturato per entrare tra le 'big' europee. Un altra priorità in ottica futura sarò quella di far tornare i grandi campioni in rossonero, che a loro volta sarebbero certezza di ritorno economico sia sotto l'aspetto sportivo sia per quello di marketing. Cinesi e arabi sono tra i principali candidati a subentrare nella società ma convincere magnati e sceicchi ad investire nel nostro calcio non sarà impresa facile.




Commenta con Facebook