• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > In evidenza > PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-SASSUOLO

Cerci da' qualita' e Pazzini torna al gol. Zapata in sofferenza. Pomini sempre attento, Pavoletti attaccante vero


Alessio Cerci (Getty Images)
Stefano Carnevali

13/01/2015 23:03

PAGELLE TABELLINO MILAN-SASSUOLO / MILANO – Ecco le pagelle e il tabellino di Milan-Sassuolo.

 

MILAN

Abbiati 6,5 – Non compie vere parate per tutto il primo tempo. Più impegnato, ma sempre attento, nel secondo tempo. 

Abate 6 – In buona forma, nonostante sia rientrato da poco. Alla lunga cala in fase di spinta, ma resta comunque positivo. 

Alex 6 – Qualche brivido in avvio, poi si riassesta. Resta comunque meno sicuro del solito.

Zapata 5 – In avvio è piuttosto efficace, ma solo in fase difensiva. Palla al piede, invece, collezioneauna serie di errori davvero esagerata. Con il passare dei minuti, qualche buco di troppo. Si perde Vrsaljko in occasione del gol annullato al Sassuolo. Pavoletti lo sorprende in più di un'occasione. Rigore per il Sassuolo: sembra vittima, più che carnefice. Secondo tempo, comunque difficoltoso. 

De Sciglio 5,5 – Riproposto dopo gli 'orrori' di Torino, gioca con umiltà e dedizione. Ma anche con poca efficacia. Guadagna spesso il fondo, ma i suoi cross sono frequentemente fuori misura. Al 42' azzecca il primo traversone, che porta al palo di Cerci. Esce per infortunio. Dal 46' Bonera 6,5 - Resta sempre molto arretrato ma anche così patisce la velocità degli emiliani che agiscono dalla sua parte. Grande l'assist che avvia l'azione del 2-1 per il Milan.

Poli 6 – Dopo 6' si divora un'occasione favorevolissima, a seguito dell'assist di Cerci. E' il centrocampista più attivo: i suoi inserimenti sono una delle poche armi efficaci del Milan. Con il passare dei minuti, si abbassa e limita le proprie incursioni. Torna molto attivo in avvio di ripresa. La traversa all'87' è un altro gol sbagliato assurdo.  

de Jong 6,5 – Un po' abbandonato a sé stesso in fase di impostazione, risulta in difficoltà anche e soprattutto per la staticità dell'attacco rossonero. Più tranquillo nella ripresa. Reattivo all'87' quando firma il gol del 2-1.

Bonaventura 5,5 – Si conferma in fase un po' calante. Primo tempo difficile. Anche perché quello della mezz'ala non è certo il suo ruolo ideale. Forse è un po' stanco. Meglio nel finale, quando è riportato più alto. 

Cerci 6,5 – Alla prima da titolare. Non comincia certo con 'l'argento vivo' addosso. Al 6', però, serve un grande assist a Poli. Al 25' crea la prima vera occasione della partita, ma Pomini è molto attento. Non sembra proprio in condizioni ottimali. Suo comunque il bell'assist per Pazzini al 38'. Palo clamoroso al 42': diciamo che carbura con il passare dei minuti. Sembra aver bisogno di macinare chilometri. Dall'83' Montolivo SV -. 

Pazzini 6,5 – Finalmente titolare, cerca di reggere il peso dell'attacco e di fungere da riferimento per i compagni. La squadra lo cerca poco e lo trova ancora meno (cross? Col contagocce). Lui, però, nelle poche palle giocate, dimostra idee davvero confuse.Al 38' ritrova il gol con una girata tutt'altro che facile. Sfortunatissimo in ripresa: il suo - primo - bellissimo colpo di testa, è salvato da Pomini con un miracolo. Secondo tempo migliore. 

El Shaarawy 6,5 – Un buon avvio: intraprendente ed efficace come di recente gli è capitato proprio di rado. Come al solito, però, si perde al tiro. Nella ripresa, quando il Milan gioca con un po' più di vigore, si defila eccessivamente. Finale molto 'presente'. Partita di alti e bassi. 

All: Inzaghi 6,5 – La Coppa Italia “è la Champions del Milan” ha detto l'allenatore. Il Milan fa la partia, ma con poca qualità e poca precisione. Manca un piano di gioco efficace, anche per l'assenza di un vero regista in mediana. Il gol di Pazzini scuote i rossoneri che cominciano a giocare con maggior efficacia. I calci piazzati, in fase difensiva, sono sempre un dramma. Il secondo tempo comincia con una serie di buone occasioni che però non valgono il raddoppio. Dopo il contestato pareggio de Sassuolo, il Milan trova un po' di cattiveria in più. 

 

SASSUOLO

Pomini 7 – Dopo qualche pasticcio con i piedi, al 25' sfodera una bella parata sul diagonale di Cerci. Non ha colpe sul gol di Pazzini e, pochi minuti dopo, il palo lo salva da una conclusione ravvicinata di Cerci. Miracoloso sul colpo di testa di Pazzini in avvio di ripresa. Superlativo anche al 68' sulla bordata di Cerci. 

Vrsaljko 6 – Meglio quando spinge, rispetto a quando è chiamato a difendere. A tratti, dalla sua parte, il Milan sfonda un po' troppo. Al 45'+1' segna di testa un gol che viene annullato per fuorigioco. 

Antei  5,5 – Dalla fascia destra arrivano tanti problemi. Lui fa il possibile per rimediare. Sorpreso da Pazzini in occasione del gol, da lì soffre molto.

Cannavaro 5,5 – Spesso accoppiato con Pazzini, non è che si debba preoccupare troppo. Bravo anche quando lascia la 'zolla di competenza'. Fuori posizione in occasione del gol di Pazzini, poco dopo è in ritardo anche su Cerci (che però colpisce il palo). Secondo tempo scomposto. 

Longhi 6,5 – Dalla sua parte agiscono Cerci e Abate: due clienti non proprio comodi. Lotta comunque con coraggio, ma anche con alterne fortune. Cresce molto alla distanza.

Chisbah 5 – Tanta corsa, molta grinta. In avvio impressiona positivamente. Con il passare dei minuti, però, escono anche e soprattutto i suoi limiti tecnici. Molto discontinuo. Dall'87' Berardi SV -.

Missiroli 6 – Non ha le geometrie e l'ordine di Manganelli. Compensa, però, con un dinamismo maggiore. 

Biondini 5 – Primo tempo giocato sulla fascia che non è abitualmente di sua competenza. Non granché, di conseguenza. Molto sacrificio per limitare Cerci. Fatica nella ripresa.

Floccari 5 – Nel primo tempo è il meno positivo dell'attacco emiliano. Si vede poco, si muove meno. Troppo basso e largo per tutto il secondo tempo. 

Pavoletti 6,5 – Al centro dell'attacco, con poco spazio ma buona presenza fisica. Si vede solo a sprazzi, ma le occasioni milgiori del Sassuolo capitano a lui che è sempre bravo a mandare Zapata fuori giri. Si dimostra attaccante di livello: in una serata difficile capitalizza ogni pallone toccato. Dall'85' Zaza SV -.

N. Sansone 6 – Positivo soprattutto quando pressa i portatori di palla avversari. Con il passare dei minuti, però, si nasconde un po' troppo. Si riattiva un po' in avvio di ripresa. Dall'87' Floro Flores SV -.

All: Di Francesco 5,5 – Ampio turnover e qualche meccanismo un po' meno oliato. Il Milan non è particolarmente arrembante e il Sassuolo tiene bene. Qualche difficoltà vera, in difesa, dopo il gol di Pazzini. Avvio di ripresa più difficoltoso. Dal nulla, però, arrivano rigore e pareggio. Viene creata qualche occasione, ma solo dopo il pareggio. Serata non positiva. 

 

Arbitro: Tommasi 5 – Nel primo tempo le difficoltà sono tutte concentrate nella segnalazione dei fuorigioco. Tutto fila liscio fino al recupero del primo tempo, quando viene annullato il gol di Vrsaljko. I dubbi sono molti, ma potrebbe essere stata la scelta corretta. Molte meno incertezze in occaione del contestato rigore concesso al Sassuolo: Pavoletti sembra atterrare Zapata, non il contrario. Corretto dal guardalinee al 92', quando erroenamente aveva concesso un corner per il Sassuolo. 

 

MILAN-SASSUOLO 2-1

MILAN (4-3-3): Abbiati; Abate, Alex, Zapata, De Sciglio (46' Bonera); Poli, de Jong, Bonaventura; Cerci (83' Montolivo), Pazzini, El Shaarawy. All: Inzaghi

SASSUOLO (4-3-3): Pomini; Vrsaljko, Antei, Cannavaro, Longhi; Chisbah (87' Berardi), Missiroli, Biondini; Floccari, Pavoletti (85' Zaza), N. Sansone (87' Floro Flores). All: Di Francesco

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa

Marcatori: 38' Pazzini (M); 64' Rig. N. Sansone (S); 87' de Jong (M)

Ammoniti: 63' Zapata (M); 67' Missiroli, 75' Biondini, 85' Cannavaro, 93' Antei (S)

Espulsi:

Note:

 




Commenta con Facebook