• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Juventus e Roma, Montoya: occasione per la fascia destra

TATTICA DEL MERCATO - Juventus e Roma, Montoya: occasione per la fascia destra

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul terzino del Barcellona


Martin Montoya (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

10/12/2014 12:31

TATTICA CALCIOMERCATO ROMA BARCELLONA MONTOYA GARCIA SABATINI / ROMA - Juventus e Roma sono pronte darsi battaglia, anche in sede di calciomercato. Sia Giuseppe Marotta che Walter Sabatini sono alla ricerca di un laterale affidabile da acquistare a gennaio. Il nome più attuale sia per il calciomercato Juventus che per il calciomercato Roma è quello di Martin Montoya, terzino del Barcellona in rotta con la società 'blaugrana' e dunque pronto a lasciare la Spagna, a maggior ragione dopo la mancata convocazione per il match di Champions League. Secondo quanto rivelato dal suo agente in esclusiva a Calciomercato.it, l'Italia sarebbe una meta molto gradita. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA - Martin Montoya Torralbo nasce a Gavà, in Spagna, il 14 aprile 1991. A 8 anni entra ne 'La Masia', il settore giovanile del Barcellona. Nel 2009 viene inserito nella squadra 'B', di cui diventa presto una pedina fondamentale sotto la gestione di Luis Enrique. Durante la stagione 2010/2011 Pep Guardiola lo fa esordire in prima squadra, nella vittoria con il Maiorca. Vince il campionato, collezionando 2 presenze, ma non è inserito nella lista Champions e non può partecipare al successo di 'Wembley'. Nel 2011/2012 continua a fare la spola tra la Segunda Division e la Liga, chiuso dal brasiliano Dani Alves. Sotto la gestione di Tito Vilanova prima e di Gerardo Martino poi, la situazione non cambia. Montoya rimane una riserva, vincendo un altro campionato, una coppa del Re ed una Supercoppa. Non ha ancora esordito con la maglia della Nazionale spagnola, anche se ha vinto due campionati europei Under 21 (2011 e 2013) ed ha preso parte alle Olimpiadi del 2012.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE - Alto 1,74 per 72 kg, fisico compatto e normolineo, destro naturale. Montoya era uno dei terzini emergenti più interessanti del panorama europeo ma la sua crescita nelle ultime stagione è stata condizionata dalle poche presenze. Le qualità, però, sono innegabili. Ennesimo prodotto di qualità della 'cantera' del Barcellona. Laterale destro in una linea difensiva a quattro, è un terzino di spinta dotato di buone capacità tecniche e di fraseggio ma anche di notevoli doti fisiche per coprire l'intero out. Bravo sia in fase offensiva (salta l'uomo con facilità e sforna assist invitanti per i compagni) che in fase difensiva, dove è molto attento e disciplinato grazie all'esperienza con maestri come Guardiola, Vilanova e Martino. Ha già molta esperienza internazionale.

E' UN GIOCATORE ADATTO A JUVENTUS E ROMA? - Sia Juventus che Roma hanno bisogno di un rinforzo mirato sulla fascia, in chiave difensiva. In casa bianconera Stephan Lichtsteiner non sembra avere un adeguato alter ego (sull'altra fascia, l'infortunio di Asamoah pesa molto) mentre Rudi Garcia fatica a trovare il titolare sia sulla corsia mancina (ora è in auge Holebas) che su quella opposta, con Maicon e Torosidis spesso fermi ai box. Montoya rappresente un'occasione di mercato intrigante. Il ragazzo ha esperienza internazionale, margini di miglioramento (è un '91) e potrebbe lasciare il Barcellona per una cifra vantaggiosa, visto il rapporto pessimo con Luis Enrique. Tatticamente parlando sembra adatto sia al gioco di Allegri che a quello di Garcia, potendo giostrare da terzino destro o, all'occorrenza, anche sulla corsia mancina.




Commenta con Facebook