• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Punto Russian Premier League, risultati e classifica sedicesima giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica sedicesima giornata

Lo Zenit reagisce subito, il CSKA vince all’ultimo respiro grazie a Eremenko


Cska Mosca (Getty Images)

05/12/2014 16:44

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – Nell’ultima settimana di campionato (l’ultima giornata sarà nel weekend) prima della lunga pausa invernale in Russia va in scena un interessante turno disputatosi tra martedì e giovedì. Dopo l’inattesa sconfitta sul campo del Mordovia Saransk lo Zenit volta immediatamente pagina andando a vincere in trasferta contro il Rubin Kazan: a decidere la gara a favore degli uomini di Villas-Boas è un gol di Witsel nella ripresa. Grazie a questo successo i ‘Vagabondi’ tornano a sette punti di vantaggio sulla seconda: il Krasnodar, vera sorpresa di questa prima parte della stagione, non va infatti oltre il pareggio nel derby cittadino contro il Kuban, e si fa raggiungere in classifica dal CSKA.

ZONA CSKA – Per i campioni di Russia gli ultimi minuti delle partite stanno diventando un periodo molto propizio: dopo il pareggio in extremis in Champions League contro la Roma gli uomini di Slutskyi trovano la vittoria nel recupero contro l’Amkar Perm, che era stato in vantaggio fino al 79’. A decidere la sfida una doppietta dell’ex leccese Eremenko (nella seconda rete aiutato dal portiere avversario), che consente all’ex club dell’Armata Rossa di avere ancora qualche chance per il titolo.

RISCATTO DINAMO – Potenzialmente, però, CSKA e Krasnodar potrebbero essere superate dalla Dinamo Mosca, che deve recuperare una gara contro l’Amkar Perm. I bianco blu sembrano aver finalmente trovato continuità, e sul campo innevato del Mordovia Saransk ottengono una vittoria importantissima.

ALTRE MOSCOVITE – Se anche la Lokomotiv sta attraversando un buon periodo (vittoria nel finale contro l’Ural), lo stesso non si può dire per Murat Yakin. L’allenatore svizzero dello Spartak non sta ottenendo i risultati sperati in estate, e intorno a lui sta montando un clima di sfiducia sempre più pesante. Ambizioni certamente minori sono quelle della Torpedo, che dopo mesi infernali sta vivendo la sua prima settimana di gloria dopo il ritorno nella Russian Premier League: i bianconeri ottengono infatti la seconda vittoria nel giro di pochi giorni e vedono riprendere quota le loro speranze di salvarsi. Sempre più ultimo infine l’Arsenal Tula di Alenitchev, battuto dall’Ufa di Kolivanov in uno scontro salvezza un po’ italiano visti i trascorsi calcistici nel nostro campionato dei due allenatori.

 

RISULTATI

Spartak Mosca-FK Rostov 1-1: 71' Torbinskyi (R), 75' Glushakov (S);

Mordovia Saransk-Dinamo Mosca 0-1: 37' Hubocan;

Kuban-Krasnodar 1-1: 21' Pereyra (Kr), 58' Bucur (Ku);

Terek-Torpedo Mosca 0-1: 45' Putilo;

Lokomotiv Mosca-Ural 1-0: 90' N'Doye

Rubin Kazan-Zenit San Pietroburgo 0-1: 68' Witsel;

Arsenal Tula-Ufa 0-1: 22' Handzic;

CSKA Mosca-Amkar Perm 2-1: 15' Takazov (A), 79' e 90'+1 Eremenko (CSKA).

 

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo 38 punti, CSKA Mosca 31, Krasnodar 31, Dinamo Mosca* 29, Lokomotiv Mosca 29, Spartak Mosca 26, Kuban 26, Terek Grozny 24, Rubin Kazan 24, Mordovia Saransk 20, Ufa 17, Ural 13, Torpedo Mosca 13, Amkar Perm* 12, FK Rostov 11, Arsenal Tula 8.

*: una partita in meno.




Commenta con Facebook