• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Inter, Garcia: "Serata a Mosca? Basta stupidaggini. Meglio di noi solo le big europee"

Roma-Inter, Garcia: "Serata a Mosca? Basta stupidaggini. Meglio di noi solo le big europee"

L'allenatore giallorosso ha parlato in vista della gara contro i nerazzurri


Rudi Garcia (Calciomercato.it)
Matteo Zappalà (@matteobegbie)

29/11/2014 13:26

ROMA-INTER CONFERENZA STAMPA GARCIA / ROMA - Il tecnico giallorosso Rudi Garcia ha parlato delle ultime news Roma in vista della gara di domani contro l'Inter. Calciomercato.it vi riporta le sue dichiarazioni.

SERATA A MOSCA - "Basta con queste stupidaggini. Io parlo di calcio che è la cosa più importante, mezza squadra in tuta credo non abbia nulla da nascondere".

MANCINI - "Ha vinto dei titoli e non solo con l'Inter. Anche se non mi piace mai vedere un allenatore esonerato. Quando una società fa una scelta pensa sempre sia quella giusta, poi può succedere che dopo alcuni risultati si cambi idea all'improvviso. Questo non mi piace, non da parte dell'Inter, ma in generale".

TIFOSI - "Sono fantastici, non hanno uno stadio comodo per tifare la squadra perché sono piuttosto lontani, ma sicuramente saremo in dodici grazie al loro supporto".

GERVINHO - "Se prendiamo tutte le partite inclusa la Champions League non credo stia deludendo. Per giudicare Gervinho, comunque, bisogna giudicare anche gli assist o la partecipazione ad un'azione offensiva. Il 75% delle nostre azioni passano da una sua giocata. Poi questo non vuol dire che giochi sempre bene, a Mosca ad esempio non ha fatto bene. In ogni caso ci aspettiamo ancora di più da lui".

STROOTMAN - "Non è facile ritrovare subito la condizione per un giocatore che è stato fuori otto mesi, ci vorrà un po' di pazienza".

INTER - "E' giudicabile soltanto per queste ultime due partite contro Milan e Dnipro. Noi dobbiamo essere bravi a fare il nostro gioco e a limitare le abilità degli avversari".

SCELTE TECNICHE - "Io valuto sempre in base alla situazione. Se giochiamo in casa o no, come gioca la squadra avversaria, in modo di scegliere sempre i migliori giocatori in quel caso nel reparto".

RENDIMENTO - "Non posso essere deluso dalla nostra stagione. Non serve fare il confronto con l'anno scorso. La stagione è finita, era un'altra situazione. Sicuramente fare 10 vittorie consecutive è stato eccezionale, ma anche quest'anno vedo che a livello di rendimento in Europa solo Real Madrid, Bayern Monaco e Chelsea hanno fatto meglio di noi".

LJAJIC - "Come con Gervinho io mi aspetto sempre di più. Sono felice: gioca per la squadra, è uno decisivo adesso e non è solo un fatto di continuità. Sta bene, corre tantissimo, ha una capacità di corsa incredibile".

MENTALITA' VINCENTE - "Se giochiamo bene abbiamo più chance, firmo per vincere. Contento se vinco giocando male? Certo, chiaro, ma questo su un lungo periodo non paga ed io sono qui per vincere sempre".




Commenta con Facebook