• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Albania, Conte sbotta: "Siamo soli, i club non ci aiutano! Ancora parliamo di Balotelli?"

Italia-Albania, Conte sbotta: "Siamo soli, i club non ci aiutano! Ancora parliamo di Balotelli?"

Il ct parla dopo la sfida di Genova, mettendo i puntini sulle i in conferenza stampa


La grinta di Conte (Getty Images)
Mattia Boscaro

18/11/2014 22:39

ITALIA ALBANIA CONTE / GENOVA - Antonio Conte è intervenuto ai microfoni 'Rai' subito dopo la vittoria sull'Albania: "Proseguiamo, abbiamo vinto cinque partite su sei, noi continuiamo a lavorare con ragazzi che hanno voglia. Stiamo zitti e pedaliamo. Mi è piaciuta molto la partita, loro avevano fatto bene nelle ultime gare, armiamoci giovani e vecchi anche perchè non ci aiuta nessuno, dobbiamo fare da soli. Dovete avere pazienza e fare lavorare le persone, non è un buon momento, ma detto questo ripeto, cinque vittorie su sei. Faremo anche delle riunioni per capire la situazione, io ho bisogno di lavorare con questi ragazzi. Se la Nazionale viene dopo tutto e tutti ci mettiamo una mano sulla coscienza".

Successivamente Conte ha alzato la voce in conferenza stampa: "Non ho insofferenza. Io non le mando a dire, lo sapete benissimo, ed è meglio dirlo adesso che dopo sei partite ne abbiamo vinte cinque e pareggiata una. Si mette la testa sotto la sabbia e non si vuol vedere quel che è lampante: c'è da fare un lavoro importante in un momento molto difficile, anche più di quel che pensavo, perché mi aspettavo una situazione con più partecipazione da parte di tutti. Ho visto poca disponibilità a collaborare per la Nazionale. L'ho sempre vissuta da allenatore di club e oggi mi trovo dal lato opposto, dove sono costretto ad avere questi ragazzi al massimo una settimana circa in un mese ogni quattro mesi. Però mi si chiede di fare un grande lavoro... sì, ma mettetemi nelle condizioni di lavorare, che è l'unica cosa che so fare! Tutti dobbiamo capire a che punto siamo".

"Nel mese degli Europei dovremo creare una piccola macchina da guerra. Inizio ad avere le cose chiare: tutti dicono che è un momento particolare del calcio italiano, poi ti guardi intorno e vedi che sei solo! Quando iniziamo ad avere amore per questa squadra, tutti? Bravi a dire che questo o quell'altro non possono giocare, ma capiamo la situazione e lavoriamo, perché più che lavorare non possiamo fare io e i ragazzi. Inizio a stancarmi nel sentire che dobbiamo fare questo e quell'altro. Io voglio i fatti, i fatti, i fatti (ripetuto tre volte, ndr). Abbiamo fatto cinque vittorie e un pareggio. Batteteci, vediamo!"

BALOTELLI - "Stiamo ancora a parlare di Balotelli, con tutti i problemi del calcio italiano parliamo di lui se va in discoteca o meno? Lo trovo ridicolo e assurdo!"




Commenta con Facebook