• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > esclusivo > ESCLUSIVO agente Okaka e Acerbi tra Nazionale, obiettivi e futuro

ESCLUSIVO agente Okaka e Acerbi tra Nazionale, obiettivi e futuro

Andrea Cattoli, procuratore dell'attaccante della Sampdoria e del difensore del Sassuolo, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it


459116496.jpg
ESCLUSIVO
Federico Scarponi

17/11/2014 18:15

ESCLUSIVO AGENTE OKAKA E ACERBI / ROMA - La Nazionale di Antonio Conte sta dando spazio a volti "nuovi" come quelli di Stefano Okaka e Francesco Acerbi. Calciomercato.it ha parlato di questi due giocatori, in esclusiva, con il loro procuratore: Andrea Cattoli

OKAKA - Uno dei calciatori più positivi, per certi versi sorprendente, di questo avvio di campionato è certamente il 25enne attaccante della Sampdoria: "Stefano ha trovato nel club blucerchiato un grande mister (Sinisa Mihajlovic, ndr) e un fantastico gruppo - ha sottolineato Cattoli in esclusiva a Calciomercato.it - In più è maturato sotto ogni punto di vista. La convocazione in Nazionale è la diretta conseguenza del suo rendimento in campionato: non rappresenta un punto d'arrivo ma soltanto un'ulteriore tappa nel suo processo di crescita". Tanti elogi dunque, per l'ex Roma, per il quale si parla da tempo di rinnovo di contratto (l'attuale accordo scadrà nel giugno del 2016) con i doriani: "Abbiamo un rapporto eccezionale, di gratitudine e rispetto con la Sampdoria. L'obiettivo di Okaka è quello di portare in alto in classifica la squadra con umiltà e sacrificio. Per il resto vedremo".

ACERBI - E' una favola bellissima, a lieto fine, quella che vede protagonista il 26enne centrale del Sassuolo. La malattia alle spalle, il ritorno in campo e la chiamata in Nazionale: "C'è un'immensa soddisfazione, soprattutto per il ragazzo: ho assistito a tutte le sofferenze che ha dovuto affrontare, non ha mai mollato, non si è mai perso d'animo nemmeno nei momenti più difficili. Francesco ha dimostrato di essere un lottatore, oltre alla Nazionale, sono certo che conquisterà tanti altri traguardi. L'obiettivo è quello di continuare a crescere e migliorare partita dopo partita. I suoi limiti sono molto lontani...".




Commenta con Facebook