• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altre Europee > Punto Russian Premier League, risultati e classifica seconda giornata

Punto Russian Premier League, risultati e classifica seconda giornata

Lo Zenit San Pietroburgo a valanga, lo Spartak Mosca batte la Dinamo


Mimmo Criscito (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

12/08/2014 16:46

PUNTO RUSSIAN PREMIER LEAGUE RISULTATI CLASSIFICA / MOSCA (Russia) – La Russian Premier League è solo alla seconda giornata, ma una squadra sta mettendo da subito le cose in chiaro: per impedire allo Zenit San Pietroburgo di aggiudicarsi il quinto titolo della sua storia (finora ha vinto 3 campionati russi e uno nel corso dell’era sovietica) servirà un impresa. A fare le spese del devastante attacco dei ‘Vagabondi’ questa volta è la Torpedo Mosca, che dopo averne presi 4 dal CSKA questa volta raddoppia la dosi di reti subite contro la squadra di Villas-Boas. Hulk e Rondon realizzano una doppietta a testa, e l’8-1 finale è un messaggio difficilmente interpretabile per tutto il campionato: la rosa in mano al tecnico portoghese è di primissimo livello, e sarà dura tenere il suo ritmo.

CONTENDENTI – Visto anche il rocambolesco finale della scorsa stagione le sorprese sono però dietro l’angolo, e due squadre di Mosca restano agganciate alla favorita: il CSKA campione di Russia passa sul campo del Mordovia Saransk nel finale grazie ad una rete su rigore del suo bomber, l’ivoriano Doumbia. Ben più significativo è però il successo dello Spartak, che si aggiudica in rimonta il derby contro la Dinamo. Decisivo è il gigantesco (1,96 m) attaccante Dzyuba, che con una doppietta si mette forse alle spalle la delusione per essere stato ‘tagliato’ dal Ct Capello dalla rosa che ha partecipato ai Mondiali brasiliani, nel corso della quale una delle lacune mostrate dalla Nazionale russa è stata proprio la mancanza di un attaccante di peso.

RISCATTO – Dopo il mezzo passo falso della prima giornata la Lokomotiv Mosca reagisce alla grande, vincendo in trasferta contro l’Arsenal Tula e dando linfa nuova alle proprie ambizioni. I ‘Ferrovieri’ sono tra i favoriti, dopo aver a lungo sognato la vittoria nella scorsa stagione, con il titolo svanito sul più bello.

LE ALTRE – L’Ufa ottiene i suoi primi punti in trasferta contro un Amkar Perm sempre più in difficoltà. A recriminare è invece il Terek Grozny, che dopo essere andato in vantaggio si fa raggiungere ingenuamente nel finale dal Rubin Kazan, perdendo in tal modo la possibilità di restare in vetta alla classifica a punteggio pieno.

RISULTATI

Amkar Pern-Ufa 0-1: 53’ rig. Marcinho;

Kuban-Rostov 2-2: 6’ e 65’ rig. Popov (K), 25’ Kalachev (R), 90’+1 Djakov (R);

Mordovia Saransk-CSKA Mosca 0-1: 79’ rig. Doumbia;

Zenit San Pietroburgo-Torpedo Mosca 8-1: 26’ Zmolnikov (Z), 33’ e 47’ Rondon (Z), 36’ rig. e 54’ Hulk (Z), 62’ Shatov (Z), 72’ rig. e 78’ Kerzhakov (Z), 86’ rg. Aydov (T);

Terek Grozny-Rubin Kazan 1-1: 58’ Ailton (T), 87’ Azmoun (R);

Dinamo Mosca-Spartak Mosca 1-2: 3’ Kokorin (D), 17’ e 52’ Dzyuba (S);

Ural-Krasnodar 1-1: 19’ rig. Joaozinho (K), 60’ Lungu (U);

Arsenal Tula-Lokomotiv Mosca 0-2: 53’ Fernandes, 83’ N’Doye.

CLASSIFICA

Zenit San Pietroburgo, Spartak Mosca, CSKA Mosca 6 punti, Terek Grozny, Lokomotiv Mosca e Kuban 4, Dinamo Mosca,  Mordovia Saransk e Ufa 3, Krasnodar 2, Ural, Rostov e Rubin Kazan 1, Amkar Perm, Arsenal Tula e Torpedo Mosca 0.




Commenta con Facebook