• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Stevan Jovetic: il nome giusto per l'attacco di Allegri

TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Stevan Jovetic: il nome giusto per l'attacco di Allegri

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul montenegrino


Stevan Jovetic (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

08/08/2014 15:06

TATTICA DEL MERCATO JUVENTUS JOVETIC / TORINO – Non è ancora finito il calciomercato Juventus: come dichiarato più volte dall’amministratore delegato dei bianconeri Beppe Marotta, Allegri riceverà entro fine agosto un rinforzo in difesa e uno in attacco. Proprio il reparto avanzato con l’infortunio di Morata è quello che ha bisogno di essere ritoccato al più presto: arriverà un attaccante di medio-livello, come spiegato dallo stesso dirigente dei campioni d’Italia, ma i nomi che circolano non sono certo di seconda fascia e i principali portano a Manchester. Sponda United gioca il ‘chicarito’ Hernandez, mentre al City c’è quel Stevan Jovetic più volte cercato dalla Juventus, che mai è riuscita però a portarlo a Torino: che sia la volta buona?

BIOGRAFIA – Stevan Jovetic, nato a Podgorica in Montenegro il 2 novembre 1989. I primi calci li dà con indosso la maglia del Mladost Podgorica poi a 14 anni entra nel settore giovanile di una delle società più prestigiose dell’ex Jugoslavia, il Partizan Belgrado. Con la società serba debutta in prima squadra nel 2006 a soli 16 anni, entrando nella storia come uno dei più giovani calciatori ad aver debuttato nel campionato serbo. Con il Partizan ci impiega poco a farsi conoscere nel calcio che conta: tra il 2006 e il 2008 colleziona 31 presenze mettendo a segno anche 14 gol. La Fiorentina mette gli occhi su di lui e lo porta in Italia nell’estate del 2008:  il debutto in Serie A è datato 31 agosto 2008, guarda caso proprio contro la Juventus. Il primo gol ‘italiano’ è invece del 5 aprile 2009: contro l’Atalanta su calcio di rigore. La prima stagione con la Fiorentina si chiude con 34 presente e due gol, ma è nella stagione 2009/2010 che c’è la vera esplosione di Jovetic: 37 presenze, 11 gol e 11 assist. L’anno dopo però si infortuna in allenamento: costretto a un doppio intervento chirurgico, salterà di fatto tutta la stagione, tornando in campo in Coppa Italia contro il Cittadella. In totale nella stagione 2010/2011 metterà insieme 29 presenze condite da 14 reti. Ormai Jovetic è lanciato verso palcoscenici internazionali e dopo un’altra stagione con 34 presenze e 13 reti, diventa protagonista del calciomercato: lo acquista il Manchester City, ma tra infortuni e panchine non riesce a esprimere tutto il suo talento terminando la stagione con appena 18 presenze e 6 reti.

In Nazionale inizia con la maglia della Serbia under 17, poi percorre tutta la trafila delle giovanili del Montenegro: in Nazionale maggiore debutta a marzo 2007 quando non ha neanche compiuto 18 anni: in totale mette insieme 31 presenze con 12 reti.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE – Alto 1,85 per 79 Kg, destro naturale: Stevan Jovetic è il classico attaccante moderno, capace di mettersi a disposizione della squadra anche in fase difensiva. Dotato di buona velocità e ottima tecnica, riesce con facilità a saltare l’uomo e possiede anche un buon tiro dalla distanza. Nasce come seconda punta, ma nel corso degli anni è riuscito ad adattarsi con successo sia come esterno destro di attacco che come prima punta: abbina una buona capacità realizzativa a una predisposizione agli assist che lo rendono di fatto un attaccante completo.

E’ UN GIOCATORE ADATTO ALLA JUVENTUS?  Seconda punta, attaccante esterno o centrale: Stevan Jovetic è proprio il rinforzo giusto per il reparto avanzato di Allegri. Il montenegrino può adattarsi bene sia nel classico 3-5-2 sia nel 4-3-3 che l'ex Milan sta sperimentando: in quest'ultimo caso può giocare sia sull'esterno che al centro. Se la Juve è alla ricerca del tassello mancante alla rosa, Jovetic ha le caratteristiche per essere il nome giusto per tutte le esigenze. 




Commenta con Facebook