• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Zanetti: "Ritiro? Appena posso torno a giocare. Che anno il 2010!"

Inter, Zanetti: "Ritiro? Appena posso torno a giocare. Che anno il 2010!"

Il vice presidente nerazzurro ha ripercorso la sua carriera su Twitter con Ryan Giggs


Javier Zanetti (Getty Images)
Lorenzo Polimanti

11/07/2014 17:17

INTER ZANETTI GIGGS RITIRO / MILANO - Javeri Zanetti da una parte e Ryan Giggs dall'altra. Ma non su un campo da calcio, bensì davanti ad un computer. Le due leggende di Inter e Manchester United, attraverso i rispettivi profili Twitter ufficiali dei due club, hanno ripercorso le loro fantastiche carriere con un lungo scambio di tweet. Ecco alcuni estratti:

ZANETTI - "Fantastico il Mondiale 2014, soprattutto per l'Argentina. Ora faccio un in bocca al lupo ai nostri Palacio, Alvarez e Campagnaro per la finale. Se mi mancano gli allenamnti? Ho più tempo per stare con la mia famiglia ed è un bene, ma appena posso vado in campo a giocare a calcio. E' strano, ma mi aspetta una grande sfida. La cosa più importante è rimanere nella grande famiglia dell'Inter. Ritiro? Sapevo che prima o poi sarebbe successo. Sono stato fortunato a giocare fino ai 40 anni, per cui non ho rimpianti. Non posso che ringraziare i tifosi per tutto il supporto durante tutta la carriera. Difficile scegliere un momento migliore nella mia carriera, ma dico la vittoria della Champions League a Madrid. Quale rivivrei? La finale di  Coppa Uefa a Parigi nel '98 per rivivere le emozioni ancora una volta. 2010 anno incredibile, abbiamo fatto la 'Tripletta' e poi sono arrivati altri due trofei. Ricordo i nostri duelli, sei stato uno degli avversari più difficili. Ti manderò una mia maglia commemorativa".

GIGGS - "Al Mondiale mi sono piaciute Costa Rica e Colombia. Si sono prese un posto sul grande palcoscenico del calcio. E' strano non giocare, ma sono entusiasta per il mio nuovo ruolo. Non vedo l'ora di iniziare. Sono all'inizio e lavorare con van Gaal sarà importante. Se non avessi giocato a calcio? Avrei fatto qualche sport comunque. Golf credo. L'emozione più grande? Il 'Treble' nel '99 ".

 




Commenta con Facebook