• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > L'Editoriale di Marchetti - La Roma sulle ali. Ecco i nomi per far volare i giallorossi anche il pro

L'Editoriale di Marchetti - La Roma sulle ali. Ecco i nomi per far volare i giallorossi anche il prossimo anno

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di SkySport24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

18/06/2014 14:00

EDITORIALE MARCHETTI MERCATO ROMA ALI / MILANO - La grande sorpresa dello scorso campionato è stata la Roma. Ma soprattutto il suo modo di giocare. Difesa ermetica e rapido capovolgimento di fronte. La velocità di Gervinho capace di spaccare letteralmente la squadra avversaria.

Ora la Roma ha bisogno di un suo doppione, di un suo alter ego. Visto che in campionato si deve tentare l'aggangio alla Juve e c'è anche la Champions League da onorare nel migliore dei modi. 

Ecco che quindi, i giocatori sugli esterni diventano fondamentali: delle catapulte per esaltare il gioco di Garcia. Velocità, tecnica, profondità. Queste le tre caratteristiche principali del gemello di Gervinho. E attenzione: se dovesse partire anche Ljajic, di esterni ne servirebbero due...
Ci sono per tutti i giusti. Ci sono i top, quelli che addirittura superano i 30 milioni, quelli che li cercano tutti e per cui la concorrenza è spietata, ci sono i 'baby gold', quelli che diventeranno campioni, ci sono le occasioni da riciclare, da rilanciare, ci sono quelli da cogliere... Andiamo con ordine...
Il più scontato è uno solo: Cuadrado. Si parla poco della Roma. Molto di più di Juve e Barcellona, soprattutto ultimamente, ma lui sarebbe perfetto per i movimenti di Garcia. In realtà il giocatore sarebbe perfetto per tutti, e questo (paradossalemente) è il sui limite perché l'asta, di fatto, deve ancora partire.
Poi c'è un altro talento dal prezzo esorbitante: Juan Manuel Iturbe. La Roma è stata una delle prime società ad interessarsi al ragazzo. I rapporti con il Verona sono eccellenti, ma questo significa poco. Anche su Iturbe l'asta è appena partita e nonostante i costi alti, non sarà facile portarlo a Roma. Sabatini ci sta però lavorando e delle offerte potrebbero essere pronte a partire...

Sempre nel campionato italiano c'è un altro grandissimo giocatore. Cresciuto nella Roma. Alessio Cerci. Straordinaria stagione nel Torino, la sua valutazione è inferiore (a livello di milioni di euro) probabilmente non la sua qualità. Credo che intrighi anche il concetto di glocal... Occhio però su Alessio stanno piombando le inglesi...

Poi ci sono i colpi all'estero. Uno possibile è Carrasco, anche lui giovanissimo, classe 1993, già nel giro della nazionale belga, quest'anno al Monaco dove però da quello che si sa non vorrebbe rinnovare il contratto, per questo la sua valutazione non è alta. Gli altri tre arrivano tutti dall'Est: uno era stato seguito anche a gennaio Konoplyanka, del Dnipro, nazionale ucraino, grande esperienza internazionale. Sempre dall'ucraina però dallo Shakhtar arriva l'altra pista: Douglas Costa, brasiliano, della colonia di Lucescu. Lui può giocare dovunque nella linea di trequarti. E il fatto che in Ucraina ora la situazione sia drammatica, spinge (naturalmente) i giocatori a fuggire...

L'ultimo nome arriva invece dalla Russia, ma è un altro potenziale campione. Aleksander Kokorin, della Dinamo Mosca. Nasce centravanti, si è spostato sull'esterno, addirittura Capello lo fa giocare quasi a centrocampo. Stipendio già alto e cartellino che pesa. Ma le manovre sono iniziate, la Roma quest'anno vuole decollare...




Commenta con Facebook