• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Zanetti: "Zabaleta il mio erede. Kovacic? Diventera' un grandissimo qui"

Inter, Zanetti: "Zabaleta il mio erede. Kovacic? Diventera' un grandissimo qui"

L'ormai ex capitano nerazzurro si concede tra ricordi e futuro



28/05/2014 09:42

INTER ZANETTI ZABALETA KOVACIC / MILANO - Tra passato, presente e futuro. Javier Zanetti lascia il calcio ed ai microfoni de 'La Gazzetta dello Sport' si racconta tra retroscena e progetti. Ecco un estrato dell'intervista: "Se è vero che sollevo 190 kg con una gamba? Si, lo è. Una volta ho anche sollevato mia moglie per fare esercizi".

EREDE - "Il mio erede in campo è Zabaleta, che ha preso il mio posto in nazionale".

RIGORE '98 - "Cosa ho pensato al fallo su Ronaldo? Quello che hanno pensato tutti: 'Ma questo non può non essere rigore!'".

5 MAGGIO - "Un pomeriggio di grande tristezza, ma anche quella sconfitta ci ha fatto interisti più forti".

ULTIMO DERBY - "Ci avrei tenuto a giocarlo. Ma sono un professionista e ho sempre accettato le richieste del tecnico. Alla fine ero triste soprattutto per il risultato. L'invasione del tifoso nella mia ultima a 'San Siro'? Ho visto che piangeva: una sensazione incredibile".

KOVACIC - "E' umile, responsabile, ci tiene: ha tutte le qualità per diventare un grandissimo e lo farà qui nell'Inter".

L.P.




Commenta con Facebook