• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Luigi Apolloni su Parma ed Europa League

Luigi Apolloni su Parma ed Europa League

Calciomercato.it ha contattato in esclusiva l'ex difensore gialloblu


La festa di Donadoni e Cassano (Getty Images9
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

19/05/2014 12:06

CALCIOMERCATO EUROPA LEAGUE PARMA ESCLUSIVO LUIGI APOLLONI / ROMA - La 38a giornata di Serie A ha consegnato agli archivi la stagione 2013/2014 del campionato italiano, sancendo proprio sul fil di lana la qualificazione in Europa League del Parma. Per analizzare la stagione gialloblu e le prospettive future del club, Calciomercato.it ha contattato in esclusiva l'ex calciatore Luigi Apolloni, che con la maglia dei 'ducali' ha conquistato negli anni novanta due Coppa Uefa, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Europea.

EMOZIONI - "Quella di ieri - ha esordito Apolloni ai nostri microfoni - è stata una giornata particolarmente felice per tutti i tifosi del Parma. Personalmente, sono molto contento che il club ritorni in Europa perché ciò mi riporta alla mente tanti ricordi. Questo traguardo ripaga tutto il lavoro portato avanti in questi anni dalla proprietà. I meriti, comunque, vanno suddivisi tra tutte le parti in causa: dalla società all'allenatore, passando per la squadra e fino ai tifosi che hanno seguito sempre da vicino la squadra".

DONADONI - "L'allenatore ha trovato il giusto feeling con la società e con la squadra. Ha iniziato un percorso in gialloblu - ha proseguito l'ex calciatore in esclusiva a Calciomercato.it - ed è giusto che lo porti avanti. La mia impressione è che Donadoni resti anche la prossima stagione a Parma, dove può davvero mettere le radici. Certo, lui ha un rapporto particolare col Milan e sarebbe difficile dire 'no' ai rossoneri in caso di chiamata. Credo, però, che la sua volontà al momento sia quella di restare".

UOMINI MERCATO - "La società è il punto di riferimento di questa squadra, a partire dal presidente ma anche per merito dell'amministratore delegato Leonardi. L'allenatore ha avuto la possibilità di lavorare con tranquillità anche alle prese con calciatori difficili come Cassano, che mi risulta volesse addirittura abbandonare il calcio nel recente passato. Anche grazie al Parma - ha aggiunto Apolloni a Calciomercato.it - Antonio ha riconquistato la Nazionale e come lui Paletta. Addii eccellenti in estate? La società, d'accordo con l'allenatore, vorrà dare continuità al progetto ora che ha conquistato la qualificazione in Europa".

 




Commenta con Facebook