• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-FIORENTINA

Aquilani è dappertutto, Borja Valero ci mette la solita classe. Iturbe lottatore, Hallfredsson sbaglia troppo


Cuadrado esulta (Getty Images)
Omar Parretti

13/04/2014 17:40

PAGELLE E TABELLINO DI VERONA-FIORENTINA / VERONA – Pomeriggio all'insegna del gol Bentegodi. Tra le file del Verona bene Iturbe e Toni, entrambi a segno. Pessima gara per Hallfredsson, male la difesa. Nella Fiorentina spiccano Aquilani, Borja Valero e Cuadrado. Qualche problema in difesa. Delude Ilicic.

VERONA

Rafael 5,5 – Subisce una miriade di tiri in porta. Evitabile il gol di Cuadrado nonostante il colombiano tiri con grande forza. Per il resto è in balia dei viola, e senza grosse colpe.

Cacciatore 5,5 – Assente in fase offensiva in quanto deve guardarsi dalle discese di Pasqual sulla sua corsia. In ritardo su Aquilani che colpisce di testa e propizia il gol di Borja Valero. Dal 76' Cirigliano s.v.

Moras 5,5 – Spesso in ritardo negli interventi in chiusura e costretto a tappare numerosi buchi. Con cinque gol subiti non può essere sufficiente.

Maietta 5 – E' un brutto pomeriggio per la difesa del Verona in quanto i viola arrivano in area di rigore da tutte le parti. Non demerita per grinta, ma le occasioni avversarie sono troppe. Provoca il calcio di rigore a favore dei viola per un fallo di mano in area.

Agostini 6 – Fa troppo poco davanti, è bravo a contenere le sfuriate di Tomovic. Risulta sufficiente.

Sala 6 – Segna il primo gol in Serie A sfruttando una respinta corta di Neto e anticipando Tomovic. E' il più propositivo dei centrocampisti veronesi e cerca spesso le incursioni verso la porta avversaria.

Donadel 5,5 – Partita non semplice per uno degli ex di oggi : deve seguire gli inserimenti degli avversari che puntano l'area di rigore, ed inoltre si incrociano spesso tra di loro. Sarebbe stato più utile metterlo in marcatura fissa su Pizarro. Espulso per fallo da ultimo uomo su Cuadrado, ma rimane la prova da grande lottatore.

Hallfredsson 5 – Sbaglia troppi passaggi e non riesce a lanciare i compagni. Non incide sul match e sembra sempre in difficoltà, anche quando ha spazio per costruire la manovra scaligera. Dall' 86' Pillud s.v.

Iturbe 6,5 – Sempre enorme sacrifico in fase di ripiegamento, inoltre c'è sempre quando il Verona riparte in contropiede. Segna un gol meritato dopo un' azione palla al piede fantastica.

Toni 6,5 – Difende benissimo il pallone nell'azione che porta al vantaggio del Verona. Dopo il gol però viene totalmente abbandonato, ma non diventa mai preda facile dei centrali difensivi viola. Segna il gol dell'ex su calcio di rigore. Prandelli, sicuro di non volerlo portare al mondiale?

Marquinho 5,5 – Non particolarmente brillante in questo pomeriggio di Seria A, ma va anche detto che viene lanciato pochissimo dai compagni. Fuori dal gioco.

All. Mandorlini 5 – Nel primo tempo il Verona viene schiacciato dall'iniziativa viola, nonostante siano proprio gli scaligeri ad aprire le marcature. Nella seconda frazione l'Hellas entra più convinto in campo, ma la Fiorentina di oggi è un avversario troppo grande.

FIORENTINA

Neto 5,5 – Respinge male una conclusione potente di Iturbe e viene subito punito da Sala.. In questo episodio poteva fare decisamente meglio. Zero colpe sugli altri gol del Verona.

Tomovic 5,5 – E' poco reattivo sulla respinta corta di Neto, e viene anticipato da Sala che la mette in rete. Buon primo tempo in avanti, ma poi cala vistosamente. Sul gol di Iturbe è in ritardo.

Savic 6 – Si alza spesso per andare a chiudere sulla trequarti e lo fa anche piuttosto bene. Meglio del compagno di reparto quando devono essere letti gli inserimenti avversari.

Rodriguez 5,5 – Un po' in crisi se viene puntato in velocità. Gran bel duello fisico con Toni per tutto l'arco della partita. Sul terzo gol del Verona molla un po' troppo la presa.

Pasqual 6 – Soffre molto Iturbe nel secondo tempo, ma l'argentino non riesce comunque a sfondare dalla sua parte. Produce l'assist per il gol di Aquilani con una traversone rasoterra .

Aquilani 7,5 – Incursioni costanti in area di rigore per ricevere i cross dalle fasce. E' proprio così che arriva il gol dell' 1-2 sul finale della prima frazione : cross basso di Pasqual e l'ex-Roma è pronto sul secondo palo a mettere in rete. Sul finale di gara è veloce ad approfittare di una respinta di Rafael e a mettere dentro il quinto gol viola. Presente e puntuale anche in fase difensiva. Migliore in campo. Dal 86' Wolski s.v.

Pizarro 6,5 – Non ha mai il pressing degli avversari addosso quindi può fare diversi metri con il pallone al piede, e può andare ad impostare nella metà campo dell'Hellas. Propizia il terzo gol della Fiorentina, ma commette anche il fallo da rigore che porta al secondo gol scaligero. Comunque ottima partita del cileno.

Borja Valero 6,5 – Il Verona fa grande densità a centro-area, allora i suoi passaggi filtranti diventano fondamentali per far breccia nella difesa scaligera. Serve un assist al bacio per l'1-1 di Cuadrado. Segna il il terzo gol viola da pochi centimetri. Disegna calcio per tutto l'arco della partita. Un delitto non convocarlo nella nazionale spagnola, Del Bosque ci ripensi.

Ilicic 5,5
– Fatica a giocare tra le linee e non riesce ad entrare in partita con decisione. Qualche buon tocco ma oggi manca lo spunto del trequartista puro, nonostante gli venga concesso spazio. Dal 60' Vargas 6 – Prova sufficiente. Entra quando Montella ridisegna la sua Fiorentina per l'ultima mezzora di gioco.

Matos 5,5 – L'area del Verona è affollatissima quindi deve andare spesso a ricevere al limite per servire di sponda i compagni. Dentro l'area fa a sportellate ma perde il duello fisico quasi sempre. Dal 67' Matri 6 – Si procura e mette a segno il calcio di rigore del 2-4 che chiude il match.

Cuadrado 6,5 – Triangolo con Borja Valero e bordata sul primo palo per l'1-1. Mette sempre in difficoltà i difensori con le sue accelerazioni nello stretto. Buona partita nonostante parta da una posizione in campo non sua.

All. Montella 6,5 – Fiorentina straripante in attacco, ma tre gol subiti sono decisamente troppi. La sua squadra prende in mano il gioco dalle prime battute del match e produce un bel calcio. Aggiusta bene l'impostazione tattica a partita in corso.


Arbitro : Peruzzo 6 – Concede il calcio di rigore al Verona per un contatto molto leggero tra Iturbe e Pizarro. Giusto concedere il penalty a favore della Fiorentina per fallo di mano in area di rigore. Corretta l'espulsione ai danni di Donadel per fallo da ultimo uomo. Qualche fallo non fischiato, ma complessivamente sufficiente.


TABELLINO

VERONA-FIORENTINA 3-5

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore (Dal 76' Cirigliano), Moras, Maietta, Agostini; Sala, Donadel, Hallfredsson (Dal 86' Pillud); Iturbe, Toni, Marquinho.  All. Mandorlini

Fiorentina (4-3-1-2):
Neto; Tomovic, Savic, Rodriguez, Pasqual; Aquilani (Dal 86' Wolski), Pizarro, Borja Valero; Ilicic (Dal 60' Vargas); Matos (Dal 67' Matri), Cuadrado.  All. Montella

Arbitro:
Peruzzo

Marcatori:
14' Sala (V), 31' Cuadrado (F), 44' Aquilani (F), 63' Borja Valero (F), 73' Toni rig. (V), 82' Matri rig. (F), 85' Aquilani (F), 91' Iturbe (V)

Ammoniti:
10' Sala (V), 66' Savic (F), 72' Pizarro (F), 81' Maietta (V)

Espulsi:
69' Donadel (V)

 




Commenta con Facebook