• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Constant: "L'Atletico era alla nostra portata. Niang..."

Milan, Constant: "L'Atletico era alla nostra portata. Niang..."

Le parole del laterale rossonero, tornato titolare nelle ultime apparizioni



11/04/2014 09:15

MILAN CONSTANT ATLETICO MADRID SEEDORF NIANG / MILANO - Kevin Constant si sta riprendendo il Milan. Il laterale rossonero, tornato titolare dopo essere scivolato in fondo alle gerarchi di Clarence Seedorf, si concede ai microfoni del 'Corriere dello Sport' e spiega: "Seedorf voleva spostarmi più avanti, mentre io volevo restare terzino. Ho recitato il 'mea culpa' per tornare titolare, ho detto a tutti che potevano contare su di me.

RIMPIANTI - "La Champions. L'Atletico era alla nostra portata e se l'avessimo eliminato avremmo affrontato un Barcellona meno forte degli anni precedenti".

MIGLIORAMENTI - "Ora abbiamo maggiore solidità, considerata la solidarietà di chi sta davanti e aiuta la difesa. La squadra ora ha più equilibrio".

NIANG - "Gli sono stato vicino tanto tempo per aiutarlo fuori dal campo, per spiegargli che è giusto attendere la sua maturazione in campo considerato che ha meno di 20 anni. Ma, comunque, deve imparare a fare una vita da professionista".

RAZZISMO - "Non sarei dovuto uscire dal campo al Trofeo Tim. Non si trattava di un insulto razzista? Quando li prendono hanno sempre la scusa pronta. Se dovesse accadere ancora sarò indifferente".

L.P.




Commenta con Facebook