• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SPAGNA-ITALIA

PAGELLE E TABELLINO DI SPAGNA-ITALIA

Pedro e Iniesta giganti. Sorpresa Paletta. Rimandati Criscito e Maggio


Diego Costa e Gabriel Paletta (Getty Images)
Ilario Bali

06/03/2014 01:15

PAGELLE TABELLINO SPAGNA ITALIA / MADRID (Spagna) - Certezze per Del Bosque, tanti dubbi per Prandelli. L'amichevole del 'Calderon' ha messo ancora una volta in evidenza, qualora ce ne fosse bisogno, il divario tecnico tra Italia e Spagna. Nel 'dream team' iberico Pedro e Iniesta fanno girare a mille testa e gambe. Il bicchiere mezzo pieno per il tecnico azzurro risponde al nome di Gabriel Paletta, perfetto all'esordio nella sua Nazionale d’adozione. Male gli esterni, con Maggio e Criscito costantemente in panne.

 

SPAGNA

Casillas 6 – Inoperoso nei primi 45 minuti. Dal 46' Victor Valdes 6- Per lui solo qualche intervento di ordinaria amministrazione.

Azpilicueta 6.5 – Oscura Candreva per tutto il match giganteggiando come se fosse un veterano.

Javi Martinez 6 – L'ombra di Osvaldo per tutta la partita. Perfetto nei raddoppi e nelle chiusure.

Sergio Ramos 6.5 – Eccezionale in fase di copertura. Puntuale e reattivo, la solita roccia. Dal 65' Albiol 6 – Senza strafare rispetta le consegne.

Jordi Alba 6.5 – Parte da terzino sinistro ma non demerita negli inserimenti. Pericoloso in un paio di occasioni.

Busquets 6 – Argina bene Thiago Motta entrando spesso nel fraseggio dei centrocampisti della 'Roja'. Dal 46' Xabi Alonso 6- Gioca al piccolo trotto gestendo bene il centrocampo.

Thiago Alcantara 6.5 – Sempre nel vivo della manovra spagnola, si sgancia spesso in appoggio al tridente. Ha ancora ampi margini di miglioramento.

Fabregas 6 –  Detta i tempi in mezzo al campo con ordine e semplicità. Dal 46' David Silva 7- Subito in partita con continui inserimenti. Da una sua invenzione il gol di Pedro.

Pedro 7 – Devastante sulla destra, dove fa ammattire sia Candreva che Criscito. Sigla l'1-0 al termine di una pregevole azione corale. Dal 82' Santi Cazorla s.v.

Iniesta 7 – Una magia dopo 90 secondi stava per mandare in gol Jordi Alba. Parte spesso da lontano e svaria su tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento alla difesa azzurra. La sua classe non conosce confini. Dal 65' Jesu Navas s. v.

Diego Costa 6 – Il più atteso della serata. Nel suo stadio veste i panni di 'falso nueve' giocando da centroboa d'area. Cerca ripetutamente il gol, ma è chiuso bene dai centrali azzurri.

All. Del Bosque 6.5 – Cambia quasi 11 giocatori in 90 minuti e nessuno nota la differenza. Meccanismi collaudati per i maestri del tiki taka, favoriti numero uno per i Mondiali in Brasile.

 

ITALIA

Buffon 5.5 – Si oppone bene con i pugni su un destro angolato di Iniesta e lesto in uscita a negare il gol a Thiago Alcantara. Più di una responsabilità sul gol di Pedro.

Maggio 5 – Questa sera ci dimentichiamo le sue discese irresistibili di qualche anno fa. E' in involuzione e il posto da titolare nella rassegna iridata di giugno non sembra così scontato. Dal 46' Abate 5.5- Fatica a stare dietro a David Silva, costantemente in affanno dietro.

Paletta 7.5 – Concentrato e attento, all'esordio con la maglia azzurra si dà un gran daffare per limitare i danni in area di rigore, forte di un ottimo senso di posizione. Per Prandelli una gradita sorpresa e in prospettiva Mondiale un elemento di sicuro affidamento.

Barzagli 6.5 – Vigile su ogni pallone, sbroglia le situazioni più intricate con autorevolezza ed esperienza.

Criscito 5 – In crisi e fuori giri al cospetto dello scatenato Pedro, raramente riesce ad imporsi nell'uno contro uno. Dal 46' De Sciglio 6- Più intraprendente seppur utilizzato nel settore di campo che ama meno.

Montolivo 5.5 – Quasi mai in partita nel primo tempo. Corre a vuoto in mezzo al campo senza riuscire a trovare la posizione giusta.

Thiago Motta 5 – Se nel suo ruolo abitualmente gioca Pirlo un motivo ci sarà. Spento ed evanescente. Serata da dimenticare. Dal 60' Giaccherini 5.5- Messo in campo per dare più velocità alla manovra, si vede poco.

Marchisio 6 – Sta ritrovando la condizione migliore. Strappa applausi con un assist di tacco per Osvaldo dimostrandosi all’altezza della situazione. Una delle poche note positive azzurre. 

Cerci 5.5 – Con compiti di rientro in fase di non possesso, sfiora il gol con un'iniziativa alla sua maniera. Poi però si spegne senza accendersi più. Dal 68’ Immobile 6 – S'incarta al momento di battere a rete nell'unica occasione avuta. 

Candreva 5.5 – Spesso ignorato dai compagni, è guardato a vista da Azpilicueta e soffre spesso i raddoppi di marcatura. Dal 46' Pirlo 6- Acclamato dagli spagnoli, contribuisce a migliorare la circolazione di palla a centrocampo, trovandosi però a predicare nel deserto.

Osvaldo 6 – Stretto tra le marcature di Ramos e Javi Martinez ha sul sinistro la migliore occasione per sbloccare il match. Dal 68' Destro s. v. – Nel recupero sfiora il pareggio.

All. Prandelli 5.5 – La sua Italia sperimentale soffre costantemente per tutta la partita, subendo troppo l’iniziativa spagnola. Nella ripresa ridisegna lo schieramento passando al rombo di centrocampo, il modulo che sembra più adatto alle caratteristiche del materiale umano a sua disposizione. Un po' di perplessità sul mancato utilizzo di Verratti, rimasto in panchina per tutto l'incontro, e sui tardivi inserimenti di Immobile e Destro: pochi forse 22 minuti per testarli in vista del Mondiale.

 

Arbitro: Aranovskyj (Ucr) 6 – Non una partita difficilissima da gestire. Pochi cartellini sventolati.

 

TABELLINO 

SPAGNA-ITALIA 1-0

Spagna (4-3-3): Casillas (46' Victor Valdes); Azpilicueta, Sergio Ramos (65' Albiol), Javi Martinez, Jordi Alba; Thiago Alcantara, Busquets (46' Xabi Alonso), Fabregas (46' David Silva); Pedro (82' Santi Cazorla), Diego Costa, Iniesta (65' Jesus Navas). Ct: Del Bosque.

Italia (4-3-3): Buffon; Maggio (46' Abate), Barzagli, Paletta, Criscito (46' De Sciglio); Marchisio, Thiago Motta (60' Giaccherini), Montolivo; Candreva (46' Pirlo), Osvaldo (68' Destro), Cerci (68' Immobile). Ct: Prandelli.

Arbitro: Aranovskyj (Ucr)

Marcatore: 62' Pedro (S)

Ammoniti: 42' Criscito (I), 75' Destro (I)

Espulsi: nessuno





Commenta con Facebook