• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Parma > Sassuolo-Parma, Parolo: "Stiamo costruendo la casa"

Sassuolo-Parma, Parolo: "Stiamo costruendo la casa"

Il centrocampista crociato ha detto la sua al termine del match



02/03/2014 20:00

SASSUOLO PARMA PAROLO / SASSUOLO - Dopo l'importante vittoria sul campo del Sassuolo, il centrocampista crociato Parolo ha parlato a 'Parma Channel' a partire dalla sua rete: "Oggi ci tenevo tanto a questo gol, è una gioia straordinaria. Andare sotto la curva è stata però un'emozione molto forte, ci tenevo a segnare perché un po' mi mancava la gioia personale, ma conta solo aver vinto ancora in trasferta. Dovevamo chiuderla prima e soffrire meno, provvidenziale è stato Antonio Mirante ancora una volta. Andiamo avanti così".

NAZIONALE - "Nella mia testa c'è solo la gara con il Verona, dobbiamo essere concentrati e migliorare i nostri piccoli difetti per continuare in questa striscia positiva. La merita Gabriel Paletta, così come Antonio Mirante e Mattia Cassani, ma dobbiamo continuare solo a divertirci con la maglia crociata addosso per puntare poi al Mondiale".

RECORD - "E' un orgoglio, si spera sempre di lasciare il segno e ci stiamo riuscendo. Questi numeri non serviranno a niente, però, se non porteremo a casa qualcosa a fine anno. Il mister ci ha trasmesso la giusta mentalità, ce la giochiamo alla pari contro chiunque, poggiando su un gruppo importante nel quale ognuno può dire la sua e rendersi protagonisti. Abbiamo gente che lotta, senza tirare indietro la gamba, abbinando la quantità alla qualità".

EUROPA - "Stiamo costruendo la casa. Ci credo, perché ormai siamo salvi e l'obiettivo non è lontano. E' uno stimolo forte per disputare un grande finale di stagione. La svolta è stata la vittoria a Napoli, il direttore ci disse in settimana che avevamo tutti i mezzi per giocare da grande squadra e così fu. Da lì in poi abbiamo trovato una mentalità vincente, grazie anche ai tanti giocatori abituati a lottare per il vertice che abbiamo in rosa. Questo fa la differenza. Siamo qua e ci crediamo ancora di più".

A.C.





Commenta con Facebook