• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > Calcioscommesse, il Tnas rinvia la decisione su Mauri. Le parole dei legali

Calcioscommesse, il Tnas rinvia la decisione su Mauri. Le parole dei legali

Il Tnas ha deciso di rinviare la decisione sulla posizione del giocatore della Lazio nella vicenda Calcioscommesse, si attendono nuovi documenti dalla Procura di Cremona


Mauri (Getty Images)
Matteo Zappalà (@mattzappa88)

21/12/2013 17:26

CALCIOSCOMMESSE TNAS RINVIO DECISIONE MAURI PROCURA DI CREMONA / ROMA - Dopo il rinvio al prossimo 10 gennaio del Tnas sulla posizione di Stefano Mauri, squalificato nove mesi, nella vicenda calcioscommesse, i legali del giocatore della Lazio hanno organizzato una conferenza stampa per commentare la decisione del Collegio Arbitrale di aspettare nuovi documenti dalla Procura di Cremona, che potrebbero influenzare il giudizio sul loro assistito. "Mauri non è presente perché i continui attacchi della stampa lo hanno destabilizzato - ha spiegato l'Avvocato Melandri - la Procura, per l'ennesima volta, ha creato molta pressione molto più che subdola nei confronti di chi deve giudicare in aula di diritto sportivo. E' eclatante quello che è successo questa settimana, ma meno grave di quanto successo in primo grado per Mauri così come gli attacchi che subì da Di Martino sotto indagine. Il pm criticò la Giustizia sportiva come se i giudici sportivi non siano veri giudici. L'obiettivo di quell'intervista era quella di creare una suggestione in chi doveva giudicare in secondo grado. Noi crediamo di aver dimostrato con prove concrete che le accuse della Procura non trovano riscontro".

"Non amo le luci della ribalta, e preferisco lavorare nella sede a me propria. Il giudizio di secondo grado mi lasciò amareggiato - ha proseguito, invece, l'Avvocato Buceti - l'intervista in cui il pm esprimeva dubbi sulla giustizia sportiva mi parve inopportuna. Il Tnas ci ha dovuto purtroppo dire che non poteva esprimersi, perché era caduta una nuova "meteora" da un pianeta non sconosciuto. Potete capire l'indignazione di Stefano Mauri, che abbiamo ritenuto non dovesse partecipare a questa conferenza".




Commenta con Facebook