• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > EDITORIALE - Duello tra Roma e Juve, orrori a 'San Siro' e Napoli in attesa di gennaio...

EDITORIALE - Duello tra Roma e Juve, orrori a 'San Siro' e Napoli in attesa di gennaio...

Consueto appuntamento con l'editoriale del lunedi' del Direttore di Calciomercato.it


Walter Mazzarri (Getty Images)
Eleonora Trotta Twitter: @eleonora_trotta

09/12/2013 19:20

EDITORIALE CALCIOMERCATO.IT SERIE A / ROMA - Mentre il Brasile mostra il suo doppio volto, quello spettacolare dei sorteggi e drammatico degli scontri tra le tifoserie di Atletico Paranaense e Vasco da Gama, l'Italia calcistica si concentra sul duello attuale di campionato tra la Roma e Juventus. Al momento, infatti, Inter, Napoli e Fiorentina continuano ad essere molto staccate in classifica e soprattutto troppo distanti dall'equilibrio difensivo richiesto nel Bel Paese per respirare l'aria dei piani alti.

ERRORI ED ORRORI A 'SAN PAOLO' E 'SAN SIRO' - Sabato sera, durante il match del 'San Paolo', e ieri a 'San Siro' troppi gli errori - a tratti orrori - da appuntare per Benitez e Mazzarri, concentrati ora più che mai nella ricerca di validi rinforzi per gennaio. Il tecnico spagnolo vuole un giocatore di maggior sicurezza da affiancare ad Albiol (al momento si registrano prove molto negative per Britos, CannavaroFernandez) mentre il tecnico nerazzurro spera proprio di riabbracciare il suo ex pupillo scaricato da Rafa, attuale capitano azzurro, per riformare un terzetto più solido con Juan Jesus e Campagnaro. Ed eventuali budget di mercato potrebbero passare proprio per la sfida più attesa per Mazzarri: quella di domenica 15 dicembre contro la sua ex squadra, in un ambiente diviso molto probabilmente tra fischi ed applausi, tra fan traditi e sostenitori ancora riconoscenti.

DUELLO ANNI '80 - Il sorriso è tornato invece nella Roma giallorossa, dove la bella e convincente prova contro la Fiorentina, ha riportato l'entusiasmo delle prime giornate e l'affetto per il vero trascinatore di ieri, Gervinho. La Juventus è rimasta a -3, e con il passare delle ore e giornate cresce l'attesa per la partita del 6 gennaio tra le due compagini, che si rivelerà fondamentale per il destino di questo campionato. La formazione bianconera ha però mostrato di avere ancora una marcia e solidità in più, e un campione come Pogba, capace di far dimenticare in fretta l'assenza di un giocatore come Andrea PirloGarcia può tuttavia consolarsi con il rientro con gol di Destro e il recupero graduale di Totti, ieri in panchina ma pronto per la partita con il Milan di lunedì prossimo.

FIORENTINA ASPETTA GOMEZ - Non si possono invece ancora fissare date precise per il rientro di Mario Gomez, uno degli acquisti top della scorsa estate, il grande colpo della gestione Della Valle insieme a Giuseppe Rossi. Senza 'SuperMario' è una Fiorentina spuntata anche se queste prime giornate hanno dimostrato come anche la formazione viola necessiti di rinforzi in difesa, tra i pali e non solo. Un errore di sottovalutazione che la dirigenza viola dovrà affrontare presto insieme a Montella. Per non parlare del mistero Ilicic: il suo arrivo è davvero legato al mancato riscatto come sospettato da qualcuno di Viviano? Il mese di gennaio dovrà sciogliere anche questo dubbio.




Commenta con Facebook