• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia-Germania, Buffon: "Non ricordo quando ci abbiamo perso. Bardi, Perin e Leali..."

Italia-Germania, Buffon: "Non ricordo quando ci abbiamo perso. Bardi, Perin e Leali..."

Il capitano azzurro pensa alla partita che si giochera' domani contro i tedeschi



14/11/2013 19:34

ITALIA GERMANIA BUFFON CONFERENZA STAMPA / COVERCIANO - Alla vigilia dell'amichevole Italia-Germania è intervenuto in conferenza stampa il capitano azzurro Gigi Buffon: "Abbiamo la certezza di un gruppo consolidato di 15-16 giocatori, giocatori che si mettono a disposizione dell'allenatore e che hanno responsabilità verso la maglia. Abbiamo dimostrato di saper giocare a calcio, di fare spesso buone prestazioni e buoni risultati. Siamo arrivati in zona medaglia nelle ultime competizioni quando nessuno se lo aspettava. Le sensazioni sono buone e se in questi sette mesi qualche giocatore dovrà esplodere o consacrarsi ci farà ancora più piacere".

ULTIMA SCONFITTA CON LA GERMANIA - "Ho una buona memoria ma sinceramente non mi ricordo quando è successo".

BESTIA NERA - "La squadra che negli ultimi anni abbiamo affrontato un po' più spesso e non abbiamo mai battuto è il Brasile. Forse è questa la squadra che ci mette in maggiore difficoltà, la nostra bestia nera".

BARDI - "Assieme a Perin e Leali, è il portiere che ha le prospettive più grandi".

SCONTRI MONDIALI - "Vedo molte analogie tra le nostre sfide in Germania 2006 e Messico 1970. Due partite epiche, difficilmente eguagliabili. E' irripetibile quanto abbiamo fatto sette anni fa: riuscire a violare il loro terreno in una semifinale Mondiale, sciorinando anche buon gioco nei supplementari, quando qualsiasi altra squadra non l'avrebbe fatto".

M.T.




Commenta con Facebook