• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Catania, Benitez: "Dovevamo chiudere prima il match, possiamo ancora migliorare"

Napoli-Catania, Benitez: "Dovevamo chiudere prima il match, possiamo ancora migliorare"

Il tecnico spagnolo analizza la vittoria ottenuta contro gli etnei


Benitez (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

03/11/2013 00:21

NAPOLI CATANIA BENITEZ/ ROMA - Grazie alle reti di Callejon e Hamsik, il Napoli è riuscito a battere 2-1 il Catania nell'anticipo dell'11/a giornata di campionato. Un risultato che permette agli azzurri di accorciare momentaneamente il distacco dalla Roma capolista. Queste le considerazioni fatte da Rafael Benitez al termine del match del 'San Paolo'

LA PARTITA - "Siamo ancora al 75% della forma, possiamo migliorare tanto - ha dichiarato il tecnico a 'Sky Sport' - Abbiamo avuto tante situazioni da gol che non siamo riusciti a sfruttare anche per bravura del portiere avversario. Avessimo chiuso prima la partita sarei stato molto più tranquillo in panchina".

MESTO - "Abbiamo avuto problemi prima con Zuniga e poi con Maggio. Per l'infortunio di Mesto mi dispiace tantissimo, gli si è girato il ginocchio e dobbiamo aspettare domani per sapere qualcosa in più. Lui è un giocatore forte ma quando ha chiesto che il cambio ho capito che era una notizia cattiva".

CALLEJON - "Abbiamo giocato meglio nel secondo tempo quando trovavamo più spazio e portavamo più giocatori in avanti per fare gol. Gli esterni sono molto importanti per noi. Mertens, Insigne, Callejon: con giocatori del genere è facile per me cambiare di partita in partita. La vena realizzativa di Callejon? Ho sempre saputo fosse un giocatore dedito al lavoro, sapevo che poteva segnare tanto".




Commenta con Facebook