• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Chievo, Garcia: "Tutta la rosa e' magica. Il record..."

Roma-Chievo, Garcia: "Tutta la rosa e' magica. Il record..."

Il tecnico francese analizza il successo contro i veneti


Rudi Garcia (Getty Images)
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

01/11/2013 00:01

ROMA CHIEVO GARCIA RECORD/ ROMA - Al suo arrivo a Roma, nessuno avrebbe immaginato un avvio del genere. Lavorando sodo a testa bassa, senza alzare mai i toni, Rudi Garcia ha trasformato una squadra delusa dalla sconfitta in Coppa Italia contro la Lazio in un rullo compressore capace di entrare nella storia del calcio italiano infilando dieci vittorie di fila nelle prime dieci partite di campionato. Il tecnico francese ha commentato così il successo sul Chievo che ha permesso ai giallorossi di superare il record della Juventus di Capello.

MATURITA' - "Prima vorrei dire che il Chievo non merita l'ultimo posto in classifica - ha dichiarato Garcia a 'Sky Sport' - Avevo detto che sarebbe stata una partita difficile e non mi sono sbagliato. Al momento abbiamo meno soluzioni sul piano offensivo ma l'importante era vincere in casa e fare dieci vittorie su dieci dopo che avevano vinto Napoli e Juventus. Ora lo scarto sul quarto posto è di undici punti e questa forse è la cosa più bella".

BORRIELLO - "Ho sempre creduto in lui perché ha il gol nel sangue. Oggi era difficile giocare da punta centrale perché un centravanti dipende dai compagni, non arrivavano palloni in area anche se alla fine quello di Florenzi è arrivato a destinazione".

RECORD - "E' una striscia fantastica per noi ma non abbiamo il tempo di godere troppo perché abbiamo un giorno di riposo in meno rispetto al Torino. Ogni minuto è importante per recuperare le forze e preparare la partita di domenica. Mi fa piacere la gioia dei nostri tifosi".

TOTTI - "Senza lui e Gervinho manca un po' di profondità. Sappiamo che Totti è unico ma ho una squadra intelligente che è capace di adattarsi a diverse situazioni di gioco. Il gol? Florenzi ha manovrato nello stretto insieme a Ljajic rendendo difficile ai difensori del Chievo opporsi senza fare fallo".

CAMBI - "Tutto il lavoro della prima ora di gioco è servito a vincere la partita. Abbiamo avuto più del 65% del possesso palla facendo correre gli avversari verso il pallone e questo ci ha permesso di avere più spazi nel finale di gara".

MAGIA - "Io il mago della Roma? Noi, io penso che abbiamo 27 maghi dal portiere De Sanctis al capitano che gioca davanti, tutta la rosa è una rosa magica. Ci sono giocatori che danno tutto sul campo per vincere, la magia è questa e nessun'altra".




Commenta con Facebook