• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO ATALANTA-INTER

PAGELLE E TABELLINO ATALANTA-INTER

Un inspirato Alvarez apre la danze, un cinico Denis le chiude. Yepes sprecone, male Guarin


Pareggio nell'anticipo (Getty Images)
Mirko Collacchi

30/10/2013 00:22

PAGELLE E TABELLINO Atalanta-Inter / Bergamo – Entrambe le squadre provano a vincere fino alla fine, ma finisce in parità il derby neroazzurro. Un inspirato Alvarez porta in vantaggio l’Inter, risponde un cinico Denis in una delle poche occasioni da gol capitategli. Yepes spreca la palla del 2-1. Per i milanesi male Guarin.

 

ATALANTA

Consigli 6 – Subisce gol su tiro ravvicinato, buona la parata su un tiro di Alvarez nella ripresa, il palo lo salva su Icardi al 68’.

Stendardo 6 – Viene richiamato subito da Colantuono per una marcatura un po’ troppo leggera nei confronti di Kovacic, nell’occasione dell’1-0 la palla calciata da Alvarez gli passa in mezzo alle gambe, per il resto solita prestazione tutta grinta e impegno.

Yepes 5 Pericoloso in attacco grazie alla sua abilità aeree, nel finale del secondo tempo spreca una nitida palla gol non riuscendo da pochi metri a segnare, in difesa cerca di far valere tutta la sua esperienza, viene messo in difficoltà da Icardi che gli sfugge in un paio di occasioni.

Canini 6.5 – Non compie particolari sbavature mantenendo una buona concentrazione, giusta la sua ammonizione per fallo tattico su Guarin, nell’ultima azione della partita riesce a togliere palla a Palacio che altrimenti sarebbe stato a tu per tu con Consigli.

Raimondi 6 – Attento nella fase di copertura senza compiere errori, dovrebbe forse farsi vedere di più nella fase offensiva, ma non gli si può chiedere tutto.

Carmona 6.5 – Prezioso il suo lavoro di contenimento, rende dura la vita ai centrocampisti avversari, in fase di impostazione sbaglia qualche palla di troppo.      

Cigarini 6.5 – Le azioni d’attacco dell’Atalanta passano quando è possibile dai suoi piedi, è il faro del centrocampo, Colantuono lo vede stanco nella ripresa e lo sostituisce. Dal 69’ Baselli 6 – Buona personalità per il ragazzo classe 92 nel giro della nazionale Under 21, può arrivare ad ottimi livelli.    

Brivio 6 - Preciso in fase difensiva, il mister gli chiedeva una prestazione di grande sacrificio e corsa, svolge bene il suo compito.

Moralez 6.5 – E’ il collegamento tra centrocampo e attacco, pennella la palla dell’1-1 per Denis. Se Cigarini è il faro del centrocampo atalantino, lui lo è sicuramente del reparto offensivo. Dall’80’ Migliaccio sv

Livaja 6 – Si sacrifica pressando e tornando anche oltre il centrocampo per recuperare palloni, in attacco non trova spunti decisivi. Dal 65’ Marilungo 6 – Inizia timidamente la sua partita, finendo bene nel finale.  

Denis 7 – Alla prima occasione buona la butta subito in rete con un ottimo colpo di testa, tiene in costante apprensione la difesa avversaria e nonostante la sua mole fisica riesce ad anticipare i difensori avversari in più di un occasione, se lui sta bene l’ Atalanta ha davvero un grande terminale d’attacco.

All. Colonatuono 6 – Un punto di cui probabilmente non sarà contento dato che i suoi hanno avuto buone occasioni, primo pareggio stagionale, non riesce a trovare il jolly dalla panchina.

 

INTER

Handanovic 6 – Tornato in campo dopo la squalifica, accusa un dolore muscolare dopo pochi minuti di gioco e stringe i denti per restare in campo fino alla fine del primo tempo. Dal 46’ Carrizo 6.5 – Non particolarmente impegnato fino al minuto 81’ quando con Yepes a distanza ravvicinata riesce a deviare di piede un tiro a botta sicura, strano destino del portiere argentino che spesso nella sua carriera ha alternato grandi parate a grandi errori.  

Juan Jesus 6 – Non riesce a spazzare bene in qualche occasione, sta comunque migliorando nel difendere a livello di irruenza e precisione.

Samuel 6 – Si fa superare nello stacco di testa da Denis nell’occasione dell’1-1, per il resto gioca una buona partita, anticipando costantemente gli atalantini.  

Rolando 6.5 – Gioca un buona buonissima partita, vince la maggior parte dei duelli con gli avversari. Sta prendendo coraggio col passare delle partite e pensare che molti erano dubbiosi al suo arrivo a Milano.

Nagatomo 6 – Coglie un palo esterno con un colpo di testa nel primo tempo, sempre presente nelle azioni offensive, il giapponese è in un buon stato di forma e lo conferma anche stasera.

Alvarez 7 – Segna il gol dell’1-0 con calma da vero bomber, dimostra grande sicurezza ogni qual volta tocca palla, prova a siglare il 2-1 nella ripresa, ma Consigli gli chiude lo specchio della porta.

Cambiasso 6 – Leader della squadra, l’esperto centrocampista argentino fa un buon lavoro in fase di possesso palla, provando anche il tiro in porta da lontano.

Guarin 5.5 – Compie al 9 minuto un salvataggio di testa a porta vuota, si intestardisce troppo in azioni solitarie a volte finendo col perdere palla, si fa vedere con un paio di tiri dalla lunga distanza senza fortuna,non una grande partita. Dal 65’ Icardi 6.5 – Da vivacità all’attacco neroazzurro, colpisce un palo, meriterebbe una chance da titolare.  

Jonathan 6.5 – Dopo la scorsa stagione nessuno avrebbe scommesso su un così buon avvio di campionato, sarà forse la  cura Mazzarri, oppure l’importanza del ruolo proprio nel modulo disegnato dal mister, fatto sta che per i suoi è a tutti gli effetti un nuovo acquisto, crescendo di gara in gara. Dall’85’ Taider sv

Kovacic 5.5 – Gioca alle spalle di Palacio, abbassandosi spesso per prendere palla ed è proprio partendo dalla distanza che dimostra le sue qualità, più in difficoltà quando gioca da punta al ridosso dell’area di rigore, si spegne nel finale.

Palacio 6.5 – Fornisce l’assist di testa per l’1-0 di Alvarez, pur non essendo nato come centravanti si conferma come un eccellente terminale offensivo, cerca di dialogare coi compagni che spesso lo lasciano troppo solo contro la difesa avversaria.  

All. Mazzarri 6 – Si sgola per tutti i 90’ minuti, ma alla fine non riesce a portare i suoi ragazzi alla vittoria.

 

Arbitro Rizzoli 6 – Si segnala al 70’ un tocco di mano di Rolando in area di rigore su colpo di testa di Stendardo, non c’è distanza e volontarietà probabilmente giusta la decisione di non concedere rigore. Per il resto ordinaria amministrazione.

 

TABELLINO

ATALANTA-INTER 1-1

Atalanta (3-4-1-2) : Consigli; Stendardo, Yepes, Canini, Raimondi, Carmona, Cigarini (69’ Baselli), Brivio, Moralez (80’ Migliaccio), Livaja (65’ Marilungo), Denis. All: Colantuono 

Inter ( 3-5-1-1) : Handanovic (46’ Carrizo); Juan Jesus, Samuel, Rolando; Nagatomo, Alvarez, Cambiasso, Guarin (65’ Icardi), Jonathan (85’ Taider); Kovacic, Palacio. All: Mazzarri.

Arbitro: Nicola Rizzoli.                                                                                                                    

Marcatori : 16’ Alvarez (I), 25’ Denis (A).                                                                                                Ammoniti : 54’ Stendardo (A), 58’ Canini (A), 87’ Migliaccio (A), 88’ Samuel (I).                                               Espulsi: -




Commenta con Facebook