• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Del Piero: "Chi vince da' fastidio. Io ancora utile? Spero di esserlo al Sydney&q

Juventus, Del Piero: "Chi vince da' fastidio. Io ancora utile? Spero di esserlo al Sydney"

L'ex capitano bianconero elogia la Roma: "Brava a risollevarsi e a credere in Totti". E manda un messaggio a Prandelli


Alessandro Del Piero (Getty Images)
Stefano D'Alessio (@SDAlessio)

11/10/2013 07:47

JUVENTUS DEL PIERO ROMA INTER SERIE A SYDNEY / SYDNEY (Australia) - Alessandro Del Piero, leggenda della Juventus attualmente al Sydney, ha rilasciato un'intervista al 'Corriere dello Sport'.

LA ROMA - "So cosa vuol dire risollevarsi dopo una stagione difficile, la Roma lo sta facendo molto bene. A volte basta poco per cambiare marcia. Totti? Lo ringrazio per la stima, è assolutamente ricambiata. La sua è una storia bellissima, è stata brava la società giallorossa a crederci. I risultati le stanno dando ragione".

NAPOLI - "La cessione di Cavani come quella, ai tempi, di Zidane? Il principio è lo stesso. Vendere per comprare non è un obbligo, ma può essere una necessità".

JUVENTUS - "Ho visto poco, ma sei vittorie e un pareggio in sette partite non mi sembra male. I 'nemici' di cui parla Conte? Chi vince per due anni di fila sta sempre nel mirino. Faccio il tifo per la Juventus. Se potrei essere utile ai bianconeri? Spero di esserlo per il Sydney. La numero 10? Giusto non ritirarla, Tevez ha iniziato molto bene".

INTER - "Ha iniziato un solido percorso di ricostruzione. Thohir? E' un processo inevitabile, i capitali esteri possono essere una grande risorsa. Non riesco a vedere, però, un Inter senza Moratti".

NAZIONALE - "Mi sono già complimentato con alcuni ragazzi per la qualificazione ai Mondiali, è un risultato straordinario. Faccio i complimenti a Prandelli e lo ringrazio per la stima. Perché no una coppia Totti-Del Piero al Mondiale? (ride n.d.r.)".

RAZZISMO - "A molti farebbe bene un giro in Australia, in una società davvero multietnica, per capire quanto sia assurda ogni forma di discriminazione".

 

 




Commenta con Facebook