• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > News > 'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: primo gol per Osvaldo. Gran

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: primo gol per Osvaldo. Granqvist, rosso di rabbia

I voti dei principali ex giocatori del nostro campionato, che hanno salutato l'Italia nell'ultima sessione di mercato


Pablo Daniel Osvaldo (Getty Images)
Hervé Sacchi

30/09/2013 13:04

ITALIANS SPECIALE ITALIANI ESTERO VOTI PAGELLE CAVANI OSVALDO / ROMA - La vittoria del Psg permette agli uomini di Blanc di ottenere il primato. I tre punti portano le firme di due 'Italians' come Marquinhos e Cavani (su rigore). Il Monaco, nel posticipo, non va oltre il pari. La testa della Ligue 1 vede, dunque, le due squadre più accreditate al titolo appaiate a quota 18 punti. Rispetto alla scorsa settimana, gli ex giocatori del nostro campionato fanno registrare prestazioni più incoraggianti. Da segnalare il primo acuto di Osvaldo con il suo Southampton. Tra le reti di giornata figurano anche quelle firmate da Giaccherini, Boateng e Piovaccari.
Tra le note negative, c'è l'ex genoano Granqvist, capace di rimediare un cartellino rosso nella prima parte della gara tra il suo Krasnodar e il Rubin Kazan.  

EDINSON CAVANI (Paris Saint-Germain): 6,5 - Partito dalla panchina, anche in vista del match di Champions League, l'attaccante uruguaiano entra nel momento in cui il Psg ha iniziato a dimostrare un po' di stanchezza. Il rigore che realizza serve a sigillare il risultato.

MARQUINHOS (Paris Saint-Germain) 7 - I tifosi parigini stanno gustando e apprezzando tutte le qualità del giovane difensore brasiliano che, contro il Tolosa, non deve darsi troppo da fare in fase difensiva. Visti gli scarsi compiti, si trasforma in protagonista sbloccando il risultato della sfida.

SERGIO ROMERO (AS Monaco) - In panchina.

JUNIOR TALLO (Ajaccio) - Non convocato.

ALESSANDRO CRESCENZI (Ajaccio) 6 - Titolare contro il Montpellier dopo la buona prova infrasettimanale contro il Lione. Partita sufficiente per il giocatore di proprietà della Roma che dimostra buone capacità anche da esterno basso mancino.

STEFAN JOVETIC (Manchester City) s.v. - Solo 15' per lui, nella speranza di ribaltare il risultato negativo.

ERIK LAMELA (Tottenham) - In panchina.

EMANUELE GIACCHERINI (Sunderland) 7 - Dopo le recenti apparizioni, discretamente negative, l'ex bianconero ha finalmente trovato modo di riscattarsi. La prestazione personale è stata egregia: primo pericolo offensivo tra i suoi, trova anche il gol che sembrava riaprire il risultato. Contro il Liverpool, tuttavia, finisce con un'altra sconfitta.

MODIBO DIAKITE' (Sunderland) - Non convocato.

ANDREA DOSSENA
(Sunderland) - Non convocato.

PABLO DANIEL OSVALDO (Southampton) 7,5 - Piuttosto in ombra nel primo tempo, apre la ripresa con il suo primo gol in Premier League che fa impazzire i tifosi del Southampton. Sfiora la rete anche in un'altra occasione, ma per una volta l'impegno dimostrato è stato ampiamente ripagato.

MATHIEU FLAMINI (Arsenal): 6 - Altra partita sufficiente per l'ex milanista che, con energia e determinazione, governa il centrocampo. Mostra un po' di difficoltà con la palla tra i piedi, ma in squadra, la  tecnica, non manca di certo.

NICOLAS BENDTNER (Arsenal) - In panchina.

LIBOR KOZAK (Aston Villa): 6 - Titolare nel match vinto 3-2 contro il City, il centravanti ceco si muove lungo il fronte d'attacco dimostrando una buona forma. Sfortunatamente per lui, il suo impegno non viene premiato con palle giocabili.

MAARTEN STEKELENBURG (Fulham) - Infortunato. 

NICOLAS ANELKA
(West Bromwich Albion) - Non convocato.

BOJAN JOKIC (Villarreal) 6 - Esordio stagionale per l'ex Chievo che rimedia una sufficienza in pagella. Nonostante la sconfitta, dimostra buon carattere. Non ha problemi su Vadillo, maggiori fatiche le paventa nei confronti di Juanfran.

HARIS SEFEROVIC (Real Sociedad): 6,5 - Entrato nel secondo tempo, dimostra subito di essere in partita. I suoi trovano il pareggio proprio pochi istanti dopo la sostituzione. Dona carica, anche se la squadra di San Sebastian non riesce ad andare oltre l'1-1 contro il Siviglia.

FAUSTO ROSSI (Valladolid) 6 - Entrato nel momento migliore della sua squadra, gioca con attenzione e impegno. Peccato solo che la sua squadra esca con un 2-2 che lascia un po' di amaro in bocca.

MOUNIR EL HAMDAOUI (Malaga): 6 - L'ex Fiorentina entra cinque minuti prima che la sua squadra acciuffi il pareggio contro il Valladolid. Mette il suo potenziale offensivo a disposizione della squadra negli ultimi minuti della gara.

KEVIN PRINCE BOATENG
(Schalke 04): 6 - Apre le marcature nel rocambolesco 3-3 contro l'Hoffenheim. Disputa un buon primo tempo ma delude nella ripresa. 

LUCA CALDIROLA (Werder Brema): 5 - Prestazione negativa per il terzino italiano che ha diverse responsabilità sul primo e sul terzo gol segnati dal Norimberga

GIULIO DONATI (Bayer Leverkusen) - In panchina.

SEBASTIEN FREY (Bursaspor): 6,5 - Sebbene la sua squadra abbia ottenuto un timido pareggio contro l'Akhisar, si può consolare col fatto di aver mantenuto inviolata la sua porta.

BOJAN KRKIC (Ajax): s.v. - Viene sostituito dopo 5' per un problema muscolare che lo costringerà a saltare l'impegno di Champions contro gli ex compagni rossoneri.

ALEJANDRO GOMEZ (Metalist Kharkiv): s.v. - Per lui un quarto d'ora di gara nel finale.

ANDREAS GRANQVIST (Krasnodar) 4,5 - Lascia i suoi in 10 alla metà del primo tempo, sul punteggio di 1-0. Il Krasnodar, nonostante ciò, riuscirà a mantenere tale il risultato fino alla fine.

FEDERICO PIOVACCARI (Steaua Bucarest) 7 - Quarta rete in campionato per l'attaccante italiano che, come sempre, è il primo ad aprire le danze. Altra prestazione positiva per lui, in attesa di ripetersi in settimana in Champions League.

THIAGO RIBEIRO (Santos): 5,5 - Gioca da prima punta nel match perso contro l'Atletico Mineiro. Poche le palle giocabili, non riesce a incidere sul match.

MAURO ZARATE
(Velez): Non convocato.




Commenta con Facebook